L’endemica corruzione di Kinshasa

59

RDC – Kinshasa 10/12/2015. La Repubblica Democratica del Congo perde fino a 15 miliardi di dollari l’anno a causa della corruzione.

Lo ha denunciato il consigliere presidenziale per la lotta alla corruzione, aggiungendo che si tratta di quasi il doppio del bilancio del paese dell’Africa centrale. Luzolo Bambi non ha dato alcun specifica durante un’intervista con una radio locale, ma ha detto che la corruzione esiste ai più alti livelli del governo.

Rdc è il principale produttore di rame in Africa e vanta abbondanti riserve di oro, diamanti e cobalto ma il paese si colloca ai gradini più bassi nell’Indice di sviluppo umano delle Nazioni Unite, in gran parte a causa della corruzione; Rdc, inoltre, si piazza nella parte bassa dell’indice di Transparency International sulla percezione della corruzione: 154esima su 175 paesi.
Bambi ha presentato una denuncia penale a giugno per conto del presidente Kabila contro più di una dozzina di funzionari del governo sia attuali che decaduti per frode, corruzione e riciclaggio di denaro, ma ha denunciato, durante l’intervista che l’ufficio del pubblico ministero non ha ancora risposto alla denuncia.