Peacekeeper ucciso a Bangui

49

REPUBBLICA CENTRO AFRICANA – Bangui. 10/10/14. Un peacekeeper è stato ucciso e altri otto feriti in un agguato da parte di  un gruppo armato contro un convoglio della missione delle Nazioni Unite nella notte Repubblica Centrafricana (MINUSCA) nei pressi della capitale Bangui.

Secondo un funzionario delle Nazioni Unite, che ha parlato di AFP, il peacekeeper ucciso in questione è un ufficiale pakistano e soldati feriti appartengono al Pakistan e al Bangladesh ed operano all’interno del MINUSCA. Il convoglio è stato attaccato da uomini armati non identificati mentre stava guidando elementi nel distretto PK11 alla periferia della capitale. Dal momento che è arrivato il dispiegamento di forza ONU a metà settembre, quello di stanotte è stato il primo attentato che ha visto la morte di peacekeeper MINUSCA. Ban Ki-moon, Segretario Generale Kofi Annan si è detto «sconvolto dall’attacco. Tali azioni contro coloro che lavorano per la pace e la sicurezza nella Repubblica centrafricana sono totalmente inaccettabili». Dalla caduta di François Bozizé, CAR è stato immerso nel caos. Il paese è nella violenza quotidiana e omicidi, nonostante la presenza di truppe francesi, la forza Misca e MINUSCA africana.