I dazebao numismatici di ISIS

45

STATO ISLAMICO – Raqqa 20/11/20214. A Raqqa sono state rese pubbliche in mille modi diversi le istruzioni sulla nuova moneta.

Giorni fa sono stati pubblicati per le vie della città una serie di manifesti con le istruzioni sulle nuove monete, il loro valore e forma e il loro potere d’acquisto. Si tratta di un passo ulteriore nell’affermazione dell’esclusività giuridica imposta dallo Stato Islamico sulle terre conquistate. D’ora  in poi, quindi, la moneta ufficiale nel territorio del Califfato, posto a cavallo tra Siria e Iraq, sarà solo il dinaro coniato da Isis, non più le valute dei risapettivi stati internazionalmente riconosciuti. Essendo poi lo Stato Islamico una entità non riconosciuta, le monete sono “solo” coniate in oro e argento, al momento non risulta esserci carta moneta.