Russia -Azerbaijan criticità sui costi

76

AZERBAIJAN – Baku. 12/09/13. L’oleodotto russo Transneft – gestore della sezione russa dell’oleodotto Baku- Novorossiysk – ritiene che la decisione della compagnia petrolifera Rosneft di spedire petrolio attraverso l’Azerbaijan è economicamente inefficiente. 

 Il trasporto di petrolio da Rosneft alla raffineria in Sardegna attraverso il sistema di gasdotti Transneft è più economico, il risparmio raggiunge i 45 dollari tramite la (pipeline BTC) dell’oleodotto Baku – Tbilisi – Ceyhan, ha riferito il presidente Transneft, Nikolay Tokarev in un’intervista con Russia canale 24 TV.

Lo stato dell’Azerbaijan ha mediato per il contratto tra la società per l’energia Socar e Rosneft che hanno firmato un accordo di cooperazione e di condizioni di base di approvvigionamento di petrolio. Attualmente le parti hanno annunciato di aver avviato colloqui su un possibile flusso del greggio dagli Urali attraverso l’oleodotto Baku – Novorossiysk utilizzando la rotta nord per un importo di 5 milioni di tonnellate l’anno .

Se i colloqui avranno successo e il rapporto costo-efficacia delle operazioni in esame è approvato, parte del petrolio sarà trattato in Azerbaigian e un’altra parte di esso verrà consegnato tramite l’oleodotto BTC e spedito dal terminale di Ceyhan in Turchia sul Mar Mediterraneo. La valutazione dell’efficacia e dei negoziati dovrebbero essere completati entro la fine di quest’anno.

Tokarev ha detto che questo accordo prevede l’uscita delle imprese russe e l’ingreasso dielle imprese azere nella lavorazione del petrolio greggio. 

Rosneft non esclude il flusso inverso di greggio dagli Urali attraverso l’oleodotto Baku – Novorossiysk per la rotta settentrionale come annunciato in precedenza da Socar

Secondo l’accordo nel caso in cui il programma viene attuato i profitti saranno ripartiti equamente tra le parti riomane ora da risolvere il problema dei costi di trasporto attraverso l’oleodotto Baku- Novorossiysk e la realizzazione del progetto con Transneft .

L’oleodotto Baku – Novorossiysk (noto anche come il Nord Steam) è un oleodotto 1.330 chilometri che va dal Terminal Sangachal vicino a Baku al terminale di Novorossiysk sulla costa del Mar Nero in Russia.

La lunghezza totale dell’oleodotto BTC che trasporta il greggio dai campi petroliferi Azeri-Chirag – Gunashli nel Mar Caspio alla costa turca del Mediterraneo è 1768 km, tra le sezioni 443 km in costruzione in l’Azerbaigian, 249 km attraverso la Georgia e 1076 km attraverso la Turchia .