Petrobras vende le sue attività in Argentina

56

ARGENTINA – Buenos Aires. La Petrobras, compagnia petrolifera statale del Brasile, sta mettendo in vendita i suoi asset argentini e ha iniziato ad accettare offerte di acquirenti interessati, come riportato dal quotidiano di Buenos Aires, La Nacion.

La Petrobras ha dato mandato a Scotiabank Brasile di gestire la vendita, e sono svolti già alcuni incontri con le quattro compagnie petrolifere argentine: YPF SA (statale), Tecpetrol, Pluspetrol, e Bridas.

La vendita degli asset argentini, in gran parte detenuti dalla controllata SA Petrobras, segnerebbe un brusco cambiamento nella strategia Nell’aprile 2012, l’amministratore delegato di Petrobras, Maria das Gracas Foster, aveva detto che la società avrebbe continuato a investire in Argentina, anche se il progetto di estrazione in acque profonde in via di sviluppo al largo della costa del Brasile, è una priorità assoluta.

Petrobras Argentina ha già venduto una raffineria e un a serie di stazioni di rifornimento ad un investitore argentino quasi due anni fa, e oggi le sue attività includono una partecipazione ad un’impresa elettrica, campi di petrolio e gas.

Il prezzo delle azioni Petrobras Argentina è crollato dopo che il presidente argentino Cristina Fernandez ha nazionalizzato la YPF. Le sue azioni a New York sono scese del 5,3%.

L’Argentina si è dimostrata un mercato difficile per le società energetiche straniere a causa delle politiche governative in materie che impongno prezzi bassi di distribuzione.