Sendero luminoso attacca l’oleodotto Camisea

41

Il ministro della Difesa peruviano, Pedro Cateriano, ha detto che il governo incrementerà la sicurezza lungo l’oleodotto che corre nell’Amazzonia orientale dopo le richieste fatte dagli operatori privati.

L’oleodotto Camisea è il più importante del Paese.  L’attacco condotto contro gli elicotteri della compagnia di Stato Tgp (Transportadora de gas del Peru) sono stati la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, La Tgp ha dovuto interrompere la manutenzione dell’impianto per i troppo rischi e che si sarebbero potute vderificare  interruzioni nella fornitura di gas nella zona costiera, provocando black out che avrebbero potuto mettere in ginocchio le fabbriche dell’area e tutti gli abitanti. Agli inizi del 2012, Sendero luminoso aveva rapito un gruppo di operai della Tgp e dell’argentina Tecpetrol. 

Tgp è un consorzio guidato dall’argentina Techint e che comprende la statunitense Hunt-Oil, l’algerina Sonatrach, l’argentina Pluspetrol la coreana Sk, la fracese Gdf Suez-Tractebel e la peruviana Graña e Montero.

Sono ancora sconosciute le cause degloi attacchi: le ipotesi spaziano dal traffico di droga e dal controllo di Sendero luminoso delle vie di trasporto della droga, pericolosamente vicine all’oleodotto all’avvertimento per non aver pagato il “pizzo” ai ribelli.