Carri e jet russi per Lima

56

PERÚ Lima, 22/5/13. Russia e Perù firmeranno un contratto per l’aggiornamento della flotta aerea peruviana composta da MiG-29 Fulcrum entro la fine di maggio 2013. Ad annunciarlo è stato Konstantin Biryulin, vice capo del Servizio federale di cooperazione tecnico-militare della Russia, il 20 maggio.

La Bielorussia ha venduto circa venti aerei da combattimento al Perù nel 1997. Il Perù aveva poi firmato un contratto nel 2008 con la società russa Uag MiG per aggiornare otto velivoli modello MiG-29S portandoli allo standard MiG-29Smt. Un lavoro che è stato completato nel 2012.

Biryulin non ha però specificato quale organizzazione avrebbe svolto il prossimo aggiornamento o quali miglioramenti sarebbero stati inclusi o il numero di aerei coinvolti.

Nel 2012, la Russia ha completato l’aggiornamento, del valore di 20 milioni di dollari, degli elicotteri d’attacco peruviani di fabbricazione russa Mi-25. La forza aerea peruviana ha in linea un totale di 16 macchine tra Mi-25 e Mi-35P.

Lima sta anche valutando l’acquisto di 100 carri armati T-90S, dalla Rosoboronexport; il Perù attualmente possiede circa 300 obsoleti carri armati di fabbricazione sovietica T-55, che Lima vuole sostituire con T-90S.

Il T-90S modificato è dotato di miglioramenti nella meccanica e nelle difese attive e passive, un cannone principale da 125 mm in grado di sparare missili anticarro e di nuovi sistemi di controllo del fuoco.

La Russia e il Perù hanno firmato un accordo di cooperazione tecnico-militare nel 2006.