Papaveri afgani in Russia

47

AFGHANISTAN – Kabul. L’Afghanistan ha accusato la Russia di aver fatto poco nella lotta al narcotraffico in Afghanistan.

Il Vice ministro afgano contro il narcotraffico Ibrahim Azhar ha commentato la recente dichiarazione fatto dal direttore del Servizio antidroga federale russo, Viktor Ivanov, secondo il quale la produzione di droga e le superfici coltivate a papavero in oltre 11 anni di permanenza del contingente militare NATO in Afghanistan si erano ampliate. «Fanno queste dichiarazioni forti per preservare la loro immagine e la fiducia in loro stessi (…) Queste dichiarazioni erano state già fatte prima, ma non hanno portato ad alcun successo», ha riportato l’agenzia di stampa afgana Pajhwok. «La domanda di droga afghan-made in Russia è molto grande, ma i russi non hanno fatto nulla di fondamentale per contrastare questa minaccia nel loro Paese», ha aggiunto Azhar. Un totale di 375 tonnellate di eroina vengono introdotte clandestinamente in altri paesi ogni anno dall’Afghanistan, di cui oltre 95 tonnellate vanno in Russia, ha detto il viceministro.Afghanistan e Russia stanno discutendo attualmente sul miglioramento della legislazione anti-droga, sullo scambio di dati di intelligence e sulla conduzione di operazioni antidroga congiunte, ma «questo non è sufficiente», ha detto Azhar.«I lunghi anni di guerra e le difficoltà economiche hanno costretto gli abitanti dell’Afghanistan a coltivare produrre papaveri. Sulla scia di questo, misure radicali e urgenti sono necessari per ampliare e realizzare i progetti di lotta contro la di produzione droga, ma la Russia non ha conseguito alcun risultato positivo in questo settore», ha aggiunto Azhar.Nonostante gli sforzi, l’Afghanistan rimane il leader mondiale nella produzione di droga.La produzione di oppio in Afghanistan è aumentata notevolmente dopo l’invasione degli Usa che ha rovesciato i talebani nel 2001, e la Russia è uno dei paesi più colpiti, con un consumo di eroina alle stelle. Secondo il Servizio antidroga federale russo, c’è stato un 40% di aumento nella produzione di eroina in Afghanistan negli ultimi dieci anni.