PANDEMIA. Pechino abbassa i prezzi e allarga il catalogo dei medicinali

27

Nuove regole di assicurazione medica sono state annunciate in Cina dal Renmin Ribao il 7 gennaio. Secondo le nuove e regole, i costi delle medicine dovrebbero ridursi per i cittadini: fino al 50% per circa 28 miliardi di yuan complessivi nel 2021.

L’amministrazione Nazionale delle Assicurazioni Mediche e il ministero delle Risorse Umane e della Sicurezza sociale hanno pubblicato un avviso alla fine del mese scorso per il nuovo Catalogo dei Farmaci che sarà lanciata ufficialmente a livello nazionale a partire dal 1° marzo 2021.

Il catalogo modificato del 2020 contiene circa 2.800 farmaci, di cui poco più della metà sono farmaci occidentali, mentre 1374 sono farmaci brevettati cinesi. Inoltre, 892 tipi di farmaci vegetali cinesi ancora in catalogo non hanno subito alcuna modifica.

I farmaci correlati al trattamento di Covid-19 , come l’iniezione di ribavirina e i granuli di Abidol, sono stati messi in catalogo e quindi soggetti alle riduzioni di costo.

Stessa sorte per i farmaci immunoterapici nel campo della medicina antitumorale, così come anche molti farmaci per bambini.

I tagli di prezzo ottenuti nelle trattative daranno spazio alle fluttuazioni finanziarie per il fondo di assicurazione medica. La maggior parte dei 119 nuovi farmaci sono stati negoziati con i produttori farmaceutici per ottenere riduzioni di prezzo, riporta Asia Times.

L’aumento stimato della spesa del fondo nel 2021 è sostanzialmente equivalente a quello dei fondi gestiti tramite trattative e trasferimenti di farmaci. Attraverso la negoziazione dei tagli dei prezzi e il rimborso dell’assicurazione medica, si prevede che l’onere cumulativo per i pazienti sarà ridotto di circa 28 miliardi di yuan nel 2021.

Il governo di Pechino ha tolto 29 farmaci dal catalogo, ma il loro valore clinico era per lo più basso in presenza di alternative migliori, oppure alcuni numeri di registrazione dei farmaci erano stati revocati dalle autorità di regolamentazione. La cancellazione di questi farmaci è stata ripetutamente verificata da esperti, riporta il Renmin Ribao e determinata in stretta conformità alle procedure.

Maddalena Ingrao