Talebani in visita a Islamabad

86

PAKISTAN – Islamabad 28/04/2016. I talebani afghani hanno confermato il 27 aprile che una loro delegazione sta visitando il Pakistan per discutere di rifugiati, del rilascio di un leader e di altri prigionieri.

Secondo quanto riportato dal quotidiano pakistano The Express, la delegazione composta da tre membri dell’ufficio politico del talebani afghani in Qatar è arrivata a Islamabad il 25 aprile. L’ufficio in Qatar dei talebani ha confermato la visita, ma non ha detto se la delegazione discuterà anche del processo di pace: «Dal momento che il popolo afghano ha stretti rapporti, lungo confine e numerose transazioni commerciali con il vicino Pakistan e un gran numero di nostri connazionali vivono lì come rifugiati, di conseguenza, l’Ufficio Politico dell’Emirato islamico ha deciso di inviare una delegazione di alto livello a Islamabad», recita il comunicato della rappresentanza dei talebani in Qatar; «La delegazione (…) in particolare è lì per discutere del rilascio del Mullah Bradar Akhund e alcuni altri prigionieri». Il Mullah Baradar, secondo in comando nella gerarchia dei talebani, è stato arrestato a Karachi nel 2010; i talebani sostengono che sia ancora in custodia, mentre, il Pakistan nel 2013 ha detto che era stato rilasciato insieme ad altri 50 alti dirigenti talebani sulla richiesta dell’allora presidente afgano Hamid Karzai. Kabul ha detto di essere al corrente della visita, ma che non era stato pianificato nessun incontro con la delegazione dei talebani.