PAKISTAN. Armi e vaccini russi per Islamabad

101

In un segno di miglioramento delle relazioni bilaterali, la Russia ha raggiunto il Pakistan mercoledì scorso e ha detto che era pronta a rafforzare gli sforzi del Pakistan nel contrastare il terrorismo fornendogli attrezzature militari, e ha anche annunciato esercitazioni congiunte tra i due paesi.

Mosca e Islamabad hanno anche rivisto la cooperazione nel campo della sicurezza, compreso l’antiterrorismo e la difesa. È stata anche data l’assicurazione, da parte di Mosca, di fornire presto altre 150.000 dosi di vaccino Sputnik-V al Pakistan, mentre entrambe le parti hanno anche discusso la possibilità di istituire un impianto di vaccinazione in Pakistan, riporta The News.

La Russia ha anche accolto con favore il processo di “normalizzazione” che è iniziato tra Pakistan e India. Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, che è arrivato a Islamabad il 6 aprile, ha visto il primo Ministro Imran Khan il 7, mentre prima ha tenuto un colloquio a livello di delegazione con la sua controparte Shah Mehmood Qureshi. Il primo Ministro ha ricordato la sua interazione con il presidente Vladimir Putin durante il vertice Sco a Bishkek nel giugno 2019, dove aveva sottolineato il suo desiderio di portare le relazioni bilaterali a un nuovo livello.

Il Pakistan ha detto che le buone relazioni bilaterali contribuiscono alla stabilità regionale e alla sicurezza globale: «Nell’incontro, il primo Ministro ha ribadito l’importanza che il Pakistan attribuisce alle sue relazioni con la Russia come priorità chiave della politica estera, e ha espresso la sua soddisfazione per la costante crescita dei legami bilaterali, compreso l’approfondimento della cooperazione nel commercio, l’energia, la sicurezza e la difesa», ha detto il ministero degli Esteri in un comunicato. Sono state discusse anche le relazioni bilaterali Pakistan-Russia e questioni di importanza regionale e globale.

«Abbiamo confermato che siamo pronti a rafforzare il potenziale anti-terrorismo del Pakistan, anche fornendo al Pakistan attrezzature militari speciali. Questo serve gli interessi di tutti gli stati della regione», ha detto Lavrov ai media. Qureshi dopo i colloqui a livello di delegazione ha detto che la costruzione di relazioni multidimensionali con la Russia è una priorità per il Pakistan, che crede che una forte relazione contribuisca alla stabilità regionale e alla sicurezza globale. Il primo Ministro, sottolineando le sfide sanitarie ed economiche poste dalla pandemia, si è congratulato con Lavrov per lo sviluppo russo del vaccino Sputnik-V e ha sottolineato i piani di approvvigionamento del Pakistan a questo proposito.

«Abbiamo fornito al Pakistan 50.000 dosi del vaccino, e presto aggiungeremo altre 150.000 dosi. La produzione di vaccini è in corso in India, Corea, Bielorussia, quindi questi vaccini possono essere forniti al Pakistan», ha spiegato Lavrov nel suo discorso alla stampa.

Lavrov, parlando al ministero degli Esteri sulla questione, ha detto che la Russia è preoccupata per la situazione attuale in Afghanistan: «Siamo anche preoccupati per il deterioramento della situazione nell’area della sicurezza in Afghanistan e per l’aumento delle attività terroristiche e la marcia dell’ISIL nel nord e nell’est del paese. Abbiamo concordato che dobbiamo facilitare ulteriormente le parti contraddittorie e ostili in Afghanistan per raggiungere un accordo e porre fine a una guerra civile basata sul dialogo inclusivo», ha aggiunto Lavrov che ha riaffermato l’impegno della Russia a promuovere la cooperazione bilaterale con il Pakistan in diversi campi, tra cui l’economia, il commercio e la difesa, mentre il Pakistan si è impegnato a estendere le strutture, tra cui quella del visto elettronico agli investitori stranieri.

Il primo Ministro ha sollevato la questione del gasdotto nord-sud “Pakistan Stream” e ha riaffermato la volontà del suo governo di concludere rapidamente il processo legale richiesto e iniziare i lavori il prima possibile. Il gasdotto è progettato da Karachi a Lahore in base all’accordo intergovernativo firmato nel 2015. È stata anche discussa una maggiore cooperazione bilaterale nei settori dell’energia, della modernizzazione industriale, delle ferrovie e dell’aviazione. Lavrov durante il suo incontro con il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, il generale Qamar Javed Bajwa, ha detto che le relazioni Pakistan-Russia sono su una traiettoria positiva e continueranno a svilupparsi in molteplici campi come una maggiore cooperazione in materia di difesa e sicurezza, la garanzia della sicurezza regionale e in particolare del processo di pace afgano.

Tommaso Dal Passo