I filorussi vincono le elezioni in Ossezia del Sud

40

OSSEZIA DEL SUD – Tskhinvali. 12/06/14. Il 9 giugno il partito filorusso si è aggiudicato la vittoria nella tornata elettorale dell’Ossezia del Sud.

Il partito si chiama “Ossezia del Regno” ed è guidato dal ministro per le emergenze, Anatoly Bibilov. I rappresentanti di questo partito hanno ottenuto il 43,1% delle preferenze e avranno 20 su 34 seggi in parlamento Fonte il centro stampa del CEC dell’Ossezia meridionale. L’affluenza alle urne è stata del 60.14%. Nel parlamento dell’Ossezia del Sud siedono i rappresentanti di quattro partiti: “dell’Ossezia Regno”, “unità del popolo” (13,24%, sei seggi), il Partito popolare (9,08%, quattro posti) e “Nykhas” (7,47%, quattro posti ). Gli altri cinque partiti che hanno partecipato alle elezioni, non hanno superato la soglia di sbarramento del sette per cento.
Il programma del partito “Ossezia Unite” ha affermato che sta lavorando per «per riunire il nord e il sud Ossezia all’interno dello Stato russo multinazionale». Allo stesso tempo, ha il programma minimo e programma massimo.
Il presidente dell’Ossezia del Sud, Leonid Tibilov ha riferito che le elezioni parlamentari si «svolte nel pieno rispetto delle norme internazionali». «Abbiamo attraversato la nuova linea politica e suprema autorità legislativa eletta, dimostrando un alto livello di cultura politica, le sfide sono molte, esse devono essere affrontate insieme» – ha detto, commentando i risultati delle elezioni. «Il ramo esecutivo continuerà insieme con il Parlamento eletto a portare avanti il progetto di riforme iniziate due anni fa» fonte ITAR-TASS .
Il ministero degli Esteri ucraino ha detto che non riconoscerà i risultati delle elezioni in Ossezia del sud. «L’Ucraina non riconosce la legittimità delle “cosiddette” elezioni parlamentari», che si sono svolte in Ossezia del Sud e Georgia l’8 giugno 2014. Si legge nel comunicato del ministero. Il «Ministero degli Esteri dell’Ucraina ha confermato l’immutabilità della posizione dell’Ucraina sull’integrità territoriale della Georgia all’interno dei suoi confini internazionalmente riconosciuti e di non riconoscimento dell’indipendenza di Abkhazia e Ossezia del Sud», fonte ITAR – TASS
Il Parlamento dell’Ossezia del Sud ha eletto i suoi rappresentanti per cinque anni. Si tratta di una legislatura unicamerale.