OFID sponsorizza il sud America

62

NICARAGUA – Mangua 19/10/2014. La cooperazione con l’America latina e i Caraibi è diventata una priorità per il Fondo per lo sviluppo internazionale dell’ Opec (Ofid), parte dei suoi obiettivi per migliorare il tenore di vita della popolazione dell’emisfero occidentale.

Creato nel 1976, Ofid è un’istituzione finanziaria multilaterale, orientata a fornire assistenza ai paesi a basso reddito per sradicare la povertà e generare crescita economica. «Dall’inizio dell’anno stiamo dando più attenzione all’America Latina. L’America Latina è sempre al centro delle nostre attività», ha detto il direttore generale Ofid Suleiman Jasir Al-Herbish (a destra), alla fine del suo viaggio in Nicaragua il 15 ottobre. durante il suo tour, al Herbish ha firmato un prestiti multi-milionari per il miglioramento delle strade nel paese centroamericano. Al-Herbish ha detto che quest’anno ha visitato Cuba, Repubblica Dominicana, Giamaica e Nicaragua, e i suoi colleghi hanno fatto un viaggio in Argentina per sostenere progetti infrastrutturali ed energetici. «L’anno prossimo andrò in Honduras e Colombia», ha aggiunto il direttore. Al-Herbish ha spiegato che la dirigenza della Banca Mondiale si riunirà il prossimo anno a Lima, in Perù, e la Ofid intende sfruttare al massimo l’opportunità di collegare o visitare altri paesi della regione. Ofid ha deciso di concentrarsi maggiormente sui paesi in via di sviluppo, per cui a quattro o cinque nazioni latino-americane sarà data maggiore priorità, ha affermato, senza specificare quali. Al-Herbish ha anche ricordato che nel mese di giugno il Consiglio dei ministri Ofid ha approvato la riammissione dell’Ecuador all’organizzazione dopo 22 anni, diventando così il secondo membro Ofid proveniente dalla regione oltre a Venezuela. Con l’Ecuador, Ofid ancora una volta ha 13 membri che contribuiscono: i 12 membri dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec) e il Gabon. Nel 2013, Ofid ha approvato un contributo finanziario record di 1,5 miliardi di dollari, mentre 1,1 miliardi di dollari sono stati erogati per i progetti di sviluppo.