NIGERIA Daesh invita all’Egira

58

Il 27 luglio, l’African Counter-Terrorism Center, con sede a Johannesburg, ha dichiarato che il numero di uomini di Daesh (Stato Islamico) è in aumento, la dichiarazione arriva dopo che Daesh ha postato un video nella social sfera e nel deep web tramite il suo ufficio media in cui si invitavano i musulmani a compiere l’Egira, la migrazione nella regione dell’Africa occidentale.

Il rapporto ha aggiunto che la regione dell’Africa occidentale si aspetta di ricevere immigrati dai paesi dell’Asia orientale e occidentale che si uniranno ai terroristi in Nigeria e Ciad.

Per chi segue, come AGC, i gruppi terroristici di matrice islamica come Daesh o al Qaeda, questa notizia non sorprende. La stessa chiamata alle armi era stata fatta per Raqqa, Siria e Per Mosul, Iraq. In modo particolare tra il 2014 e il 2018, l’arrivo a Raqqa era sollecitato con una vera e propria campagna mediatica che utilizzava social quali twitter, Facebook e successivamente telegram e ancora i forum dedicati. Per invitare a compiere l’egira erano nati dei format stile grande fratello, Confessionale dove i giovani si raccontavano e spiegavano “come era bella la vita nel Califfato”. I format seguivano uno story telling preciso che andava dall’invito al viaggio, l’arrivo, la sistemazione a Raqqa, il matrimonio, la guerra e infine filmava i protagonisti che andavano a morire per la causa della “comunità islamica” attraverso il suicidio utilizzando o giubbotti esplosivi, o mezzi imbottiti di esplosivo o più semplicemente facendo da esca per dare ai propri compagni l’opportunità di attaccare e vincere il “nemico”.

Ora la stessa campagna mediatica è stata traslata per la Wilayat (provincia dello Stato Islamico in Africa occidentale) West Africa. La definizione di Wilayat per Daesh comporta che nell’area Daesh abbia nominato un Emiro, con un comandante militare, e un tesoriere e quindi abbia controllo territoriale. Controllo che nasce da un deficit di controllo da parte dello stato nigeriano e che consente a ISIS di accogliere i nuovi arrivati e addestrarli alla guerra. L’ultimo video in cui Daesh invita ad arrivare Africa occidentale è del 18 luglio e si intitola: glorificate Dio per come vi ha guidato.

Il report parla del fatto che il numero dei combattenti di Daesh è in aumento, poiché recenti rapporti affermano che il loro numero è di oltre 5.000 combattenti schierati in Nigeria, Lago Ciad e Camerun, e che stanno continuando la loro lotta. Secondo il report sudafricano l’ultimo video all’Africa occidentale, è stato trasmesso e poi tradotto in diverse lingue tra cui quella Bahasa, Indonesia e ripubblicato sulle piattaforme multimediali. Proprio appunto per attrarre nuovi seguaci da diverse parti del mondo.

Gli osservatori ritengono che il video abbia costituito un grande incentivo per i musulmani nel sud-est asiatico, mentre il centro ha indicato Daesh rimarrà un problema a lungo termine, sia nell’Asia orientale che a livello globale.

Graziella Giangiulio