Astronauti marziani eurostatunitensi

46

EUROPA – Bruxelles. I marziani non verranno dal pianeta Marte ma arriveranno dalla terra e utilizzeranno tecnologia europea e statunitense. L’Agenzia spaziale europea parteciperà alla creazione della nuova navicella spaziale americana multiuso Orion con cui gli USA pianificano di mandare i propri astronauti su Marte tra circa 20 anni.

La NASA comunica che l’accordo con l’ESA prevede la progettazione per Orion di un modulo di servizio alla base della navicella da trasporto europea, usato per il programma della SSI. Nel modulo di servizio verrà basato il gruppo del motopropulsore di Orion con cui la navicella potrà manovrare nello spazio. Inoltre lì vi saranno i sistemi di sopravvivenza dell’equipaggio.