Mosca darà asilo a Snowden

40

RUSSIA – Mosca. 13/06/13. La Russia ha detto che se dovesse arrivare una domanda d’asilo da parte del ex dipendente CIA Edward Snowden sarà presa in seria considerazione. In merito alla questione il portavoce del presidente Medvedev, Dmitry Peskov ha detto: «Noi agiremo sulla base di ciò che effettivamente accade. Se riceveremo una tale richiesta, sarà considerata». 

 

Snowden ha detto: «La mia predisposizione è di chiedere asilo in un paese con valori condivisi». Continuando affermando che nHong Kong è un buon posto per il momento, dato che c’è molta più libertà di quanto non ve ne sia Cina.

Snowden è accusato di aver fatto trapelare documenti segreti dalla Agenzia degli Stati Uniti per la Sicurezza Nazionale (NSA) e dell’FBI, notizie che sta mettendo in serio pericolo i server centrali di nove aziende leader di Internet negli Stati Uniti, per via dell’estrazione di chat audio e immagini, fotografie, e-mail, documenti e registri di connessione che consentono agli analisti di tracciare obiettivi stranieri.

Il programma, dal nome in codice PRISM, è stata diffuso da Snowden all’americano The Washington Post e The Guardian testata del Regno Unito.