Nuovo sistema radar per i confini russi

61

RUSSIA – Mosca. 14/02/14. Il Ministero russo della Difesa, Sergei Shoigu, ha detto che espanderà la rete di radar lungo i confini della Russia, si tratta di una rete di stazioni radar (RLS).

«Al fine di migliorare uno dei suoi componenti più importanti – il sistema di allarme missilistico – sul perimetro del territorio nazionale di dispiegamento ulteriore rete di specializzazione radar di nuova generazione» ha detto Shoigu. Il ministro ha detto che il radar sarà costruito «ad alta tecnologia». Le stazioni serviranno per bloccare le minacce militari “promettenti”. Shoigu ha detto che alcuni radar sono già in funzione con successo. La prima stazione di sistema “Voronezh DM” è stato messa in servizio nell’estate del 2013. In Armavir (nella regione di Krasnodar). Il comandante di un centro di ingegneria radiofonica indipendente, il colonnello Vladimir Severs ha detto ai giornalisti che la messa in servizio del nuovo radar andrà a sostituire il radar militare della generazione precedente “DTV” russa nella città azera di Gabala. Ha aggiunto che la stazione radar in Armavir opera in banda UHF, quindi la sua precisione è molto superiore a quello delle stazioni della generazione precedente.