Mosca e Managua contro i narcos

55

NICARAGUA – Managua. 10/4/13. Le forze navali nicaraguensi insieme ad agenti dell’antidroga russa hanno sequestrato 100 confezioni di cocaina in un abbordaggio ad una nave contrabbandiera. 

Il sequestro è stato fatto 30 miglia nautiche da Capo Quitasueño nel mar dei Caraibi, per 84 anni amministrate dalla Colombia fino a quando una Corte Internazionale di Giustizia il 19 novembre 2012 le ha assegnate al Nicaragua (AGC: Tra Colombia e Nicaragua, vincono gli Usa). La cocaina veniva contrabbandata con un vascello poi sequestrato ma le forze nicaraguensi non hanno specificato quanti siano stati gli arrestati. La regione caraibica del Nicaragua è un corridoio naturale per i narcotrafficanti dalla Colombia verso gli Stati Uniti. Nel 2012, le forze armate del Nicaragua hanno sequestrato 6.870 chili di cocaina, arrestato 143 persone e sequestrato 52 imbarcazioni. Nicaragua e la Russia hanno firmato un accordo per combattere il traffico di droga (AGC, Mosca fornirà a Managua aiuti militari per la lotta alla droga). A marzo 2013, il servizio antidroga di Mosca ha creato le basi per un un centro di formazione per la lotta alla narcotraffico nella città di Managua.