Mosca: l’economia rallenta, servono riforme

43

RUSSIA – Mosca. 26/09/13. La Banca Mondiale ha tagliato le sue previsioni sul tasso di crescita economica della Russia per l’anno in corso dal 2,3% all’1,8%, la banca prevede una crescita accelerata nel 2014 che porterà a un rialzo del 3,1%. Secondo gli esperti della Banca Mondiale questi risultati sono legati a diversi fattori molti dei quali esterni a Mosca. 

La Banca Mondiale ha sottolineato che l’economia russa sta attualmente lavorando a pieno regime, ma i tassi di crescita sono ancora bassi, ma ha  lodato la politica monetaria e finanziaria decisa da Mosca. Rimangano i problemi strutturali che affliggono l’economia russa, e ha sottolineato che la soluzione porterà a elevati tassi di crescita. Gli esperti della Banca Mondiale hanno l’allarme e hanno ammonito la russia sui fattori esterni che causano alterazioni significative nei tassi di crescita, regina delle riforme dovrebbe essere quella sulla concorrenza e la diversificazione delle fonti di reddito per mitigare gli effetti della crisi globale e garantire una crescita sostenibile.