MOLDAVIA. Pronti a sostenere i cittadini ucraini in fuga dalla guerra

142

In Moldavia, tra il 9 e l’11 marzo sono stati installati 20 segnali stradali sulle strade nazionali che aiutano i cittadini ucraini a raggiungere i valichi di frontiera con la Romania. Un indicatore misura 1 m x 2 m, è giallo e il testo è accessibile in ucraino e russo. I segnali stradali mostrano la direzione e il nome dei valichi di frontiera e la distanza da essi.

Tali indicatori sono stati installati sulle strade nazionali dai valichi di frontiera sul segmento Moldavia – Ucraina a quelli sul segmento Moldavia – Romania. In questo modo i rifugiati in arrivo dall’Ucraina che viaggiano con l’auto personale possono trovare più facilmente la strada per raggiungere i valichi di frontiera rumeni da Cahul, Giurgiulesti, Radauti, Costesti e Sculeni. Questo per ridurre il traffico verso altri valichi di frontiera come a Leuseni-Albita.

Il 12 marzo in Moldavia il presidente Maia Sandu ha incontrato il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock alla quale ha spiegato le difficili condizioni economiche dovute al rincaro dell’energia ma allo stesso tempo ha rassicurato la Germania affermando che la Moldavia farà la sua parte per accogliere i rifugiati ucraini in cambio il Ministro ha riferito che aiuterà il paese nell’affrontare la situazione, la Germania ha già accolto 2.500 cittadini ucraini in fuga dalla guerra che erano arrivati in Moldavia. Arriveranno inoltre tre milioni di euro e aiuti umanitari come letti pieghevoli, sacchi a pelo, materassi, tende e altri beni di prima necessità.

In 12 ore, la polizia di frontiera moldava ha registrato 12.007 passaggi di persone, di cui un numero maggiore – 6.764 in uscita dal Paese. La maggior parte erano di cittadini stranieri – 7.992 e i moldavi erano 4.015. Il confine più “attivo” è con la Romania: 10.176 passati dai valichi totali, e 1.794 sono stati segnalati ai posti di blocco situati sul confine moldavo-ucraino e 37 valichi al confine aereo. Il momento più trafficato al confine, quando c’era un afflusso di passeggeri, era tra le 20:00 e le 22:00.

Per quanto riguarda l’attraversamento del confine da parte dei cittadini ucraini, sono stati registrati complessivamente 4.099 attraversamenti, di cui 1.484 in transito verso la Repubblica di Moldavia e altri 2.615 all’uscita dal Paese. Allo stesso tempo, il numero di 1.275 è stato il passaggio di minori ucraini fino a 17 anni di età inclusi.

Maddalena Ingrao