MIGRANTI. Minori siriani dai campi greci a Lussemburgo

88

Il primo gruppo di bambini rifugiati non accompagnati è stato trasferito dalle isole greche, ha annunciato il 15 aprile la Commissione europea. Dodici bambini di età compresa tra gli 11 e i 15 anni sono stati portati da Lesbo, Samos e Chios in Lussemburgo, e altri 50 saranno trasferiti in Germania il prossimo fine settimana.

La Grecia dice che ci sono 42.000 richiedenti asilo nelle sue isole, di cui 1.500 sono bambini, riporta Anadolu. Per allentare la pressione sulle autorità greche, la Commissione europea ha aperto all’inizio di marzo un programma di trasferimento per i minori che sono rimasti bloccati nei campi delle isole. Dieci membri dell’Ue e la Svizzera hanno risposto all’appello della Commissione.

Gli undici paesi si sono impegnati a trasferire 1.600 richiedenti asilo, compresi i minori non accompagnati e le famiglie in una situazione di fragilità. Lo scoppio della pandemia covid-19 ha temporaneamente bloccato il programma, ma il Lussemburgo ha dato il via libera la scorsa settimana dopo che il ministro degli Esteri Jean Asselborn e il ministro greco delle Politiche migratorie Giorgos Koumoutsakos hanno avuto una discussione telefonica.

La decisione aveva lo scopo di sostenere le autorità greche «ad affrontare in particolare il rischio della diffusione della pandemia di Covid-19 nei campi profughi sovraffollati», ha detto il governo lussemburghese in un comunicato del 15 aprile. «In tempi in cui il coronavirus sta prendendo il suo peso sulla vita quotidiana, è lodevole vedere gli Stati membri onorare i loro impegni e lavorare insieme per aiutare i migranti vulnerabili nelle isole greche», ha detto il commissario Ue Margaritis Schinas, quando 12 bambini sono arrivati in Lussemburgo.

La Grecia ha imposto il coprifuoco ai migranti che vivono nel campo profughi di Moria a Lesbo a marzo. Il campo profughi di Ritsona, vicino ad Atene, è stato messo in isolamento due settimane fa dopo che 20 residenti sono risultati positivi al coronavirus.

Human Rights Watch ha lanciato una campagna il 14 aprile per garantire il rilascio di centinaia di bambini non accompagnati che chiedono asilo in Grecia. Secondo la campagna #FreeTheKids, almeno 331 bambini sono sotto la custodia della polizia in attesa di essere trasferiti in un rifugio.

Luigi Medici