Nouakchott incrementa l’agricoltura

76

MAURITANIA – Nouakchott 12/05/2014. Il segretario esecutivo del Nepad (New Partnership for Africa’s Development, programma di sviluppo economico dell’Unione africana) ha incontrato il Presidente della Mauritania.

Creato nei primi anni Duemila, il Nepad ha lo scopo di colmare il divario nello sviluppo economico e sociale dell’Africa sotto l’impulso di una serie di iniziative a livello continentale (agricoltura, infrastrutture , energia, e così via). L’ente ha dichiarato che il 2014 è l’anno dell’agricoltura e della sicurezza alimentare. Il presidente mauritano, Mohamed Ould Abdel Aziz, ha ricevuto in udienza l’11 maggio, nella sua veste di presidente dell’Unione africana (Ua), il segretario esecutivo del nuovo partenariato per lo sviluppo dell’Africa (Nepad), Hassan Ibrahim Mayaki, riporta il 12 maggio l’agenzia di stampa mauritana (Ami). Il focus dell’incontro sono state le diverse esperienze sviluppate in Mauritania per lo sviluppo dell’agricoltura e dell’energia, fonte di progresso economico e sociale. Secondo quanto riporta Ami, si tratta di «iniziative che dovrebbero essere fatte conoscere all’opinione pubblica africana a internazionale per far comprendere i nostri sviluppi». Nella regione del Sahel -Sahara in cuoi le precipitazioni sono molto carenti, specialmente in Mauritania , tuttavia lo sviluppo dell’agricoltura nelle aree agropastorali del paese è stato notevole. Durante l’ultima stagione agricola, il settore agricolo mauritano ha prodotto 200mila tonnellate di riso e cereali, il 32 % del fabbisogno nazionale.
La Mauritania è anche impegnata in un processo di evoluzione del proprio mix energetico che coinvolge diverse fonti, tra cui in particolare, la nuova generazione di energia elettrica creata dal gas, che consente un surplus di esportazione sub – regionale verso il Senegal e l’area Omvs (Organizzazione per lo Sviluppo del fiume Senegal).