Turismo matrimoniale in Oman

122

OMAN – Muscat. 13/08/14. L’Oman vuole essere meta per i matrimoni indiani. Così scrive Gulf News che cita la Gazzetta dell’Oman. L’Oman si trova vicino all’India ed hanno similitudini culturali. L’Oman è in grado di offrire infrastrutture moderne con il fascino del vecchio mondo.

L’Oman è destinato a diventare la meta preferita per i matrimoni indiani perché è vicino all’India e offre un mix di infrastrutture moderne e fascino del vecchio mondo, sostiene un funzionario dell’Oman dell’ente di promozione del turismo. Secondo stime del settore, il mercato di nozze in India è di circa 25 miliardi dollari (Dh91.83 milioni), con una crescita del 25 al 30 per cento all’anno, fonte media locali. Secondo il rapporto, gli indiani sono costantemente alla ricerca di nuove destinazioni di nozze, a quanto pare è un nuovo trend. «Muscat si prepara ad ospitare, tra novembre e gennaio, due matrimoni indiani di grandi dimensioni tra i 700 e 1.000 ospiti. Altre ad avere molte richieste di informazioni. Non solo l’Oman è stato scelto dal governo indiano come destinazione di nozze, fatto questo ultimo che favorisce il turismo». Ha detto Lubaina Sheerazi, dell’ufficio del turismo dell’Oman e deputato in India. L’Oman aveva condotto viaggio esclusivo in India per familiarizzare con i wedding planner per presentare le sue attrazioni, al fine di attrarre questo segmento.
«Ci sentiamo che l’Oman ha un grande potenziale per diventare una destinazione di nozze. Questa strategia si basa sul fatto che l’Oman offre un mix di infrastrutture moderne e fascino del vecchio mondo», ha detto Lubaina.
«Inoltre, la destinazione è vicina all’India, non solo geograficamente, ma anche culturalmente. Recentemente, l’Ente del turismo ha partecipato a The Planner esperienziale 2014 a Delhi, Mumbai e Ahmedabad. Seguendo i weddin planner abbiamo negli ultimi tempi, abbiamo ricevuto alcune buone richieste per viaggi di nozze», ha detto Lubaina.
Il rapporto, cita i dati del Centro nazionale per le statistiche e informazioni e ha detto che i visitatori che soggiornano in alberghi a quattro e cinque stelle in Oman sono cresciute del 23,8 per cento nei primi quattro mesi dell’anno, rispetto allo stesso periodo di un anno fa.
Tassi di occupazione presso le strutture alberghiere a cinque stelle hanno raggiunto il 71,6 per cento in aprile dal 66,9 per cento di un anno prima.
Entrate dagli hotel è aumentato del 10,5 per cento nel mese di aprile, con un fatturato complessivo raggiunto 65,9 milioni di riyal (Dh628.72 milioni di euro), rispetto ai 59,7 milioni di riyal un anno fa.