MAROCCO. A Marrakech incontro dell’Africa Focus Group contro DAESH

232

Il Marocco ospiterà l’11 maggio 2022, la riunione ministeriale della coalizione globale per sconfiggere l’ISIS, su invito congiunto del ministro degli Affari esteri, della cooperazione africana e degli espatriati marocchini, Nasser Bourita, e del segretario di Stato americano, Antony Blinken.

La riunione di Marrakech è un altro passo nella ricerca dell’impegno e del coordinamento internazionale nella lotta contro Daesh, con un’attenzione particolare al continente africano e all’evoluzione della minaccia terroristica in Medio Oriente e in altre regioni.

Durante questa riunione, i ministri della coalizione esamineranno le azioni intraprese in termini di sforzi di stabilizzazione nelle aree precedentemente colpite da Daesh, nel campo della comunicazione strategica contro la propaganda di radicalizzazione di questo gruppo terroristico e dei suoi affiliati, e la lotta contro i combattenti terroristi stranieri.

Solo pochi mesi fa, la coalizione ha annunciato la creazione dell’Africa Focus Group. Questo importante passo dovrebbe essere seguito alla riunione di Marrakech con ulteriori orientamenti e risposte concrete all’aumento del terrorismo in Africa.

Come paese ospitante di questa riunione, e come co-presidente dell'”Africa Focus Group” sotto la coalizione, questa riunione conferma il ruolo di primo piano del Marocco a livello regionale e internazionale nella lotta contro il terrorismo e il sostegno alla pace, alla sicurezza e alla stabilità in Africa.

È anche una forte testimonianza della Coalizione per il Marocco, come partner credibile e fornitore di pace e sicurezza regionale, che ha in particolare co-presieduto il Forum globale dell’antiterrorismo per tre mandati consecutivi, che ospita l’Ufficio delle Nazioni Unite per l’antiterrorismo e la formazione in Africa e che è stato il paese del continente ad aver organizzato, nel giugno 2018, la riunione dei direttori politici della Coalizione globale contro Daesh, dedicata alla minaccia terroristica in Africa.

Testimonia ancora una volta la fiducia e la stima di cui gode l’approccio unico sviluppato dal Marocco, sotto la Leadership illuminata di Sua Maestà il Re Mohammed VI, nella lotta contro il terrorismo, ma anche per la difesa degli interessi del continente africano in seno alle piattaforme multilaterali.

La Coalizione globale per sconfiggere l’ISIS è stata creata nel settembre 2014, al fine di combattere il gruppo terroristico di Daesh secondo un approccio multidisciplinare, inclusivo e olistico tra paesi e istituzioni regionali che vogliono frenare le aspirazioni espansionistiche del gruppo terrorista e smantellare le sue reti.

Ricordiamo che la coalizione è composta da 84 stati e organizzazioni partner internazionali appartenenti a diverse regioni del mondo.

Redazione