MAR CINESE ORIENTALE. Il gruppo di attacco Liaoning si esercita all’invasione di Taiwan

117

Il gruppo di attacco della portaerei Liaoning ha recentemente iniziato una missione di routine e di addestramento al combattimento nel Pacifico occidentale, ha annunciato l’Esercito Popolare di Liberazione cinese, dopo che la flotta è entrata nel Pacifico occidentale attraverso lo stretto di Miyako a inizio settimana. Composto da almeno otto navi da guerra, il gruppo è il più grande a dirigersi verso “acque profonde” segnando un significativo aumento della capacità di combattimento in preparazione per le missioni che includono un potenziale conflitto militare attraverso lo stretto di Taiwan.

L’esercitazione è una manovra di routine organizzata secondo il programma annuale e ha lo scopo di aumentare le capacità della Marina di svolgere i suoi compiti, notando che il viaggio è in linea con il diritto e la pratica internazionale e non è contro nessuno.

Le precisazioni cinesi sono arrivate dopo che il Giappone aveva riferito sui movimenti del gruppo della portaerei cinese lo scorso 2 maggio.

Il gruppo è così composto: la portaerei Liaoning, il cacciatorpediniere Nanchang, Type 055, i cacciatorpediniere Xining, Urumqi e Chengdu, il cacciatorpediniere Zhengzhou, Type 052C, la fregata missilistica guidata Type 054A Xiangtan e la nave da rifornimento completo Type 901 Hulunhu, sono stati avvistati mentre navigavano dal Mar Cinese Orientale attraverso le acque tra l’isola di Okinawa e l’isola di Miyako diretti verso l’Oceano Pacifico il 2 maggio, aveva detto il ministero della Difesa giapponese.

Un certo numero di jet da combattimento J-15 basati su portaerei, così come gli elicotteri Z-8 e Z-9 potevano essere visti in attesa sul ponte di volo della Liaoning, secondo rilievi fotografici. Stando ai media ufficiali militari, la Liaoning ha effettuato alcune manovre all’inizio di quest’anno, e questa dovrebbe essere la prima volta che ha attraversato la prima catena di isole e ha navigato nel Pacifico occidentale nel 2022, dopo l’ultimo viaggio nel dicembre dello scorso anno.

Questo segna anche il più grande gruppo di portaerei Liaoning nei viaggi recenti. Nel viaggio di dicembre, il gruppo era di almeno sei navi: la Liaoning, una Type 055, una Type 052D, due Type 054A e una Type 901. In un altra manovra dell’aprile 2021, il gruppo di portaerei consisteva anche di circa sei navi da guerra – la Liaoning, una Type 055, due Type 052D, una Type 054A e una Type 901. Nel 2016, quando la Liaoning ha avuto un primo addestramento in mare aperto nel Pacifico occidentale, aveva tre cacciatorpediniere, tre fregate e una nave da rifornimento come scorta.

Stando al Global Times, le esercitazioni in mare aperto sono già diventate una routine per la Liaoning, poiché la marina del Pla sta facendo passi avanti per diventare una marina da acque profonde. Sulla base dei viaggi precedenti, dopo aver navigato attraverso lo stretto di Miyako, le navi cinesi potrebbero andare più a est nell’Oceano Pacifico, o potrebbero transitare attraverso il canale di Bashi a sud dell’isola di Taiwan e condurre eserctaizioni nel mar Cinese Meridionale.

La qualità e la quantità di navi da guerra presenti nel gruppo di portaerei, tra cui cinque cacciatorpediniere definiti l’”Aegis cinese”, sono molto impressionanti e riflettono la rapida crescita della Marina Pla, ha detto l’esperto.

Con la presenza di diversi tipi di navi da battaglia principali, l’attuale gruppo di portaerei Liaoning è un gruppo completo che ha una capacità di combattimento significativamente più alta di prima. È possibile. ma non confermato, che il gruppo della portaerei sia accompagnato anche da forze subacquee.

Maddalena Ingrao