Omicidi per insubordinazione in Mali

56

MALI – Kidal 27/02/2016. In Mali, un capo unità e un medico militare ciadiani, entrambi membri delle forze di pace, sono stati uccisi a Kidal da un altro soldato che si lamentava delle condizioni di vita nel contingente.

Il duplice omicidio è avvenuto il 25 febbraio e l’omicida sarebbe stato già trasferito a Bamako. Alla radice dell’incidente, il malumore nelle fila delle forze di pace nelle ultime settimane. Il giorno precedente, una dozzina di soldati erano stati arrestati a Tessalit per insubordinazione.