LITIO. Le provincie argentine vogliono una fetta dei guadagni

186

L’Argentina è uno dei grandi produttori di litio, elemento strategico per la nuova mobilità. La Tavola Rotonda del Litio dell’Argentina si è riunita martedì scorso a Buenos Aires per discutere una proposta in base alla quale il paese dovrebbe promuovere l’aggiunta di valore all’attività estrattiva. L’incontro è stato presieduto dal governatore di Jujuy e promettente presidente Gerardo Morales, che ha avvertito che le province partecipanti sarebbero state escluse dalle grandi entrate dell’attività.

Fanno parte del gruppo anche le province di Salta e Catamarca e il governo nazionale, rappresentato dal Segretariato nazionale per gli affari strategici e dalla filiale Y-TEC dell’YPF.

Durante l’incontro, è stato concordato che le aziende produttrici di litio dovrebbero destinare una percentuale della loro produzione all’industrializzazione e al valore aggiunto in Argentina, in particolare nelle province che producono la risorsa data la sfida dell’elettromobilità e la necessità di stoccaggio di energie rinnovabili.

Il Lithium Board ha espresso preoccupazione per il fatto che le province non partecipassero agli straordinari utili ottenuti dalle società, a seguito della notevole crescita del prezzo internazionale. Le misure per invertire questa situazione devono essere analizzate.

«Abbiamo deciso di avviare un dibattito e negoziare con le aziende e di attuare misure affinché nella Repubblica argentina rimanga quanto più litio possibile per la sua industrializzazione per progetti a valore aggiunto. Abbiamo anche sollevato la nostra preoccupazione poiché c’è un aumento esorbitante dei prezzi del litio a livello internazionale, che non corrisponde al reddito che stanno ricevendo le province del litio, un problema che discuteremo con le società di Jujuy, Salta e Catamarca», ha detto Morales.

All’incontro hanno partecipato anche i Governatori Raúl Jalil (Catamarca) e Gustavo Saénz (Salta).

Il Triangolo del Litio è una regione delle Ande ricca di riserve di litio attorno ai confini di Argentina, Bolivia e Cile. Il litio nel triangolo è concentrato in varie saline che esistono lungo il deserto di Atacama e nelle aree aride limitrofe, le più grandi tra cui Salar de Uyuni in Bolivia, Salar de Atacama in Cile e Salar del Hombre Muerto in Argentina. Si pensa che l’area detenga circa il 54% delle riserve mondiali di litio.

Tommaso Dal Passo

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/