LIBRI. Le parole perdute della Politica da ritrovare

261

È stato pubblicato su supporti elettronici il volume: Percorsi di politiche pubbliche. Proposte e idee per ricordare parole a volte perdute, curato da Renato Loiero.

«In questo libro collettaneo, insieme a tanti studiosi, dirigenti pubblici e privati, delle vere eccellenze del panorama culturale italiano, ciascuno protagonista nel proprio ambito scientifico, abbiamo provato ad esplorare le sfide e le opportunità delle politiche pubbliche in un’ampia gamma di settori e contesti» ha scritto il curatore nel presentare il volume, utilizzando quello che per tutti noi è diventato pane quotidiano: le piattaforme social media.

Ed infatti il testo ha una una sua precipua organicità, spaziando su temi di politica pubblica che uno stato moderno ed efficiente dovrebbe poter perseguire al meglio per il benessere dei suoi cittadini. Fatto che spesso non avviene e non solo in Italia.

Al di là del sano realismo e pragmatismo che lo permea, nel libro, ricorda Loiero nell’introduzione «Attraverso analisi approfondite e casi di studio, offrono una prospettiva unica su come le decisioni politiche influenzano la vita quotidiana delle persone e le dinamiche della società. Il libro rappresenta anche il tentativo di mettere insieme iniziative pensieri e proposte di persone che sanno come funziona la governance. L’auspicio è anche quello di formulare proposte per un futuro migliore per la Nazione».

Analisi e proposte per una Italia migliore, che spesso c’è solo negli slogan, declinata da quanti operano direttamente nei settori di riferimento, siano essi quello fiscale, piuttosto che quello del turismo o della difesa.

«Il presente volume», prosegue Loiero, «raccoglie una serie di contributi volti ad arricchire il dibattito intorno alle questioni in esame, fornendo diverse prospettive analitiche. Non si pone come obiettivo quello di proporre soluzioni definitive, ma piuttosto di suscitare ulteriori riflessioni ed approfondimenti. Gli scritti raccolti rappresentano le opinioni degli autori e possono fungere da punto di partenza per ulteriori indagini discussioni. Il libro si propone come un contributo al dibattito pubblico, nella speranza di essere utile alla comunità interessata», che è quella che guida la politica della Nazione.

Spunti, stimoli e riflessioni per suscitare curiosità e approfondimenti sia in chi ha responsabilità pubbliche nei diversi settori statali che in quanti li vivono, magari da soggetti passivi o semplicemente interessati alle parole perdute presenti nel titolo stesso dell’opera.

Luigi Medici

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/