LIBRI. Il mistero del libro contro il Partito Comunista Cinese

50

La storia del Partito Comunista cinese è piena di personaggi più o meno importanti caduti in disgrazia e poi riabilitati molti anni dopo se funzionali agli interessi dello stesso.

Tuttavia, la vicenda di Duan Weihong sembra essere al quanto diversa.

Secondo Financial Review, la donna, 52 anni, nota nel mondo degli affari come Whitney Duan, è stata una delle donne cinesi più ricche e influenti nella business community mandarina. Si è occupata di investimenti immobiliari per conto dell’aristocrazia rossa, i familiari di politici potenti, era intima della moglie di Wen Jiabao, che è stato primo Ministro a Pechino dal 2003 al 2013. È scomparsa nel 2017, inghiottita dal buco nero della campagna anticorruzione lanciata da Xi Jinping. In quattro anni, nessuna autorità di Pechino ha annunciato la sua detenzione o notificato l’accusa ai parenti è semplicemente sparita.

Ora, a distanza di quattro anni dalla sua misteriosa sparizione, Il suo ex marito e socio in affari, Desmond Shum, che ha scritto un libro sui suoi affari chiamato Red Roulette, ha dichiarato che la signora Duan lo ha chiamato diversi giorni prima della sua pubblicazione

Era la prima volta che lui o suo figlio le parlavano in quattro anni.

«In due telefonate che credo siano state fatte su ordine di alti funzionari del Partito Comunista e monitorate dai servizi di sicurezza cinesi, Whitney mi ha detto che è in libertà temporanea e che potrebbe essere nuovamente trattenuta in qualsiasi momento», ha detto il signor Shum in una dichiarazione.

«Mi ha chiesto di annullare la pubblicazione del libro. Ha detto che se mi fossi rifiutato di farlo, questo avrebbe potuto far arrabbiare il governo cinese e i servizi di sicurezza. Ha usato l’avvertimento cinese: “Nessun bene viene a coloro che si oppongono allo stato”», ha detto.

Il signor Shum, che vive nel Regno Unito con il figlio dodicenne della coppia, ha detto che prima non aveva idea se la signora Duan fosse viva o morta dopo il suo “rapimento” da parte delle autorità cinesi.

La sua ricomparsa arriva in un momento delicato per i leader del partito comunista cinese.

L’imprenditore più famoso della Cina, Jack Ma, è scomparso per tre mesi alla fine dello scorso anno, e il presidente Xi Jinping ha esortato gli individui ricchi a dare più della loro fortuna in beneficenza come parte di una campagna di distribuzione della ricchezza.

La ricchezza nascosta dei leader cinesi è un argomento molto sensibile in Cina e raramente viene riportato. Un’indagine del New York Times del 2012 ha scoperto che molti dei parenti dell’ex primo ministro Wen sono diventati enormemente ricchi durante la sua leadership. Quel rapporto afferma che la signora Duan ha facilitato gli investimenti di sua madre e di altri parenti nonché che fosse un’amica intima di sua moglie.

Salvatore Nicoletta