LIBIA. Trend geopolitici 2024

229

«Due famiglie (Dabaiba e Haftar) si dividono gli affari e non hanno intenzione di creare nuovi governi o svolgere elezioni, tanto più che questo conviene ai loro due maggiori sostenitori, Turchia e Russia.Entrambi continuano a rendere paradossale l’indipendenza libica che si basa su presenza di mercenari stranieri e basi militari. 

L’attivismo americano per ora non sembra scalfire una foto dello scenario libico che peggiora di anno in anno, mentre l’Unione Europea e i propri membri, Italia in primis, sono relegati a ruoli di secondo o terzo ordine e a bisticciarsi sulle briciole di contratto che gli altri gli lasceranno». 

Da qui si dipana la nostra analisi dello scenario libico che dovrebbe poi svilupparsi nel 2024 con le elezioni sullo sfondo e con il rinnovato interesse per l’area alla luce dei recenti sviluppi geopolitici mediterranei. 

Il libro in duplice lingua, italiano e inglese, può essere scaricato cliccando qui

Siamo certi che anche questa nostra analisi catturerà la vostra attenzione. 

Redazione