Atene lascia Tripoli

45

LIBIA – Tripoli 01/08/2014. La Grecia ha evacuati tutto il personale d’ambasciata e più di un centinaio di cittadini cinesi ed europei dalla Libia primi la mattina del primo agosto con una fregata salpata dal porto greco del Pireo.

Lo ha annunciato il ministero della Difesa ellenico. Atene aveva già inviato una fregata e di altre due navi in Libia per evacuare parzialmente la sua ambasciata a Tripoli il 31 luglio.
Le ultime due settimane di combattimenti tra milizie rivali in Libia sono stati le peggiori dalla guerra del 2011, costringendo i governi occidentali a seguire quanto già fatto da Stati Uniti e Nazioni Unite. La fregata Salamina, che ha messo in salvo 77 greci, compreso il personale dell’ambasciata, 78 cinesi, 12 ciprioti, 10 britannici e sette cittadini belgi, dovrebbe raggiungere il porto del Pireo nella prima mattina del 2 agosto, secondo il ministero della difesa di Atene. Le navi passeggeri greche evacuarono più di 10mila stranieri, principalmente lavoratori cinesi, provenienti dalla Libia, quando scoppiò la guerra nel 2011.