Libia: decollano i caccia?

39

LIBIA- Zuwarah. 21/11/14. Preoccupazioni in Libia che si vanno ad affiancare agli scontri a Bengasi ripresi oggi e che hanno messo a ferro e fuoco la parte orientale della città. Semi distrutto un ospedale. Non ultimo secondo uan agenzia di stampa locale vi sarebbe stato un bombardamento ad opera dell’esercito libico contro i gruppi di Ansae al-sharia. L’Algeria ha riaperto i confini con lamLibia per motivi umanitari. 

La preoccupazione delll’ultimo minuto riguarda un aereo da guerra che ha “penetrato” lo spazio aereo della città di Zuwarah, non si è identificato e non si sa da dove venga. I canali tv locali sostengono che vi sarebbe anche una violazione da parte di navi da guerra. La violazione aerea è stata confermata dalla sicurezza di Zuwarah. Le fonti hanno confermato che il consiglio comunale ha parlato di una aereo da caccia sul canale di Zuwarah, l’aereo non è venuto da nessuna base militare libica fedele al governo.

La città ospita gli impianti ENI si trova a 102 chilometri da Tripoli e a 60 dal confine con la Tunisia.