Vino made in Africa per gli USA

58

I californiani, oramai leader nel settore della produzione di vino, stanno per andare in Liberia per fare assaggiare il loro vino, e per verificare clima, tecniche di produzione a caccia di buone produzioni a basso costo.

L’ambasciata degli Stati Uniti a Monrovia, in Liberia, ha annunciato che sta per cominciare una missione commerciale degli Stati Uniti ha nel paese. Secondo l’ambasciata, il viaggio in Liberia è stato reso possibile dall’Ufficio del commercio statunitense con sede a Oakland, in California. Prima del loro viaggio in Liberia, la missione di In Vino Veritas California Wine Trade Development ha viaggiato in altri paesi africani, tra cui Angola, Costa d’Avorio, Repubblica Democratica del Congo e in Kenya. L’ambasciata ha detto che i rappresentanti di In Vino Veritas della California e i suoi partner, offriranno una degustazione di loro selezione di vini unici e condivideranno, durante l’incontro, le informazioni sulle nuove tendenze e approfondimenti sulle abbinamento cibo, conservazione del vino e la selezione di vini. A guidare il tour del vino della California sono Lino N’shimba e Cynthia Karp. In rappresentanza del portafoglio di cantine sono Kevin Brown e Barbara Brown di R & B Cantine e Jerald O’Brien di Silver Mountain Vineyards. La compagnia statunitense e i suoi partner sono a caccia di buon vino prodotto a basso costo. Gli Stati Uniti da tempo guardano con interesse all’Africa e le imprese sembrano apprezzare ciò. Nel mese di giugno, il Dipartimento di Stato USA ha organizzato una conferenza a Cincinnati in materia e vi sono stati 500 partecipanti. L’ambasciata degli Stati Uniti ha detto che assiste le imprese americane e ai potenziali investitori, fornendo loro informazioni e valutazioni sul clima imprenditoriale in Liberia e mantenendo stretti contatti con il governo liberiano e la comunità imprenditoriale locale, tra cui il Business Liberia Association e della Camera di Commercio.