L’eredità della guerra in Afghanistan

36

Una relazione EASO afferma anche la stragrande maggioranza dei richiedenti asilo in Europa nel 2011 sono afghani.

Con un incremento del 35 per cento rispetto al 2002 appena dopo l’inizio della guerra guidata dagli Stati Uniti contro i talebani. La loro destinazione primaria in Europa è stata la Germania, seguita da Svezia, Austria, Belgio e Paesi Bassi. L’Europol, corpo di polizia UE, con sede a l’Aja ha dichiarato a EUobserver che le reti criminali stanno agevolando il flusso in Europa. Nel mese di marzo, l’agenzia insieme con le autorità nazionali in Ungheria ha smantellato una rete coinvolta nel contrabbando di oltre 150 persone provenienti da Pakistan, Afghanistan, Turchia e Palestina in Austria e Germania attraverso l’Ungheria.