L’Ecowas scegli l’opzione militare per il Mali

51

L’Ecowas (Economic Community of West African States) ha deciso che interverrà militarmente nel caso in cui la situazione peggiori in Mali e falliscano i negoziati.

L’intervento prevederebbe il dispiegamento di 3300 uomini. l governo del Malil ha detto di aver bisogno solo di mezzi e di addestramento e che sarà suo compito quello di combattere i jihadisti presenti nel nord del Paese.. L’Onu ha chiesto all’Ecowas maggiori informazioni a riguardo prima di “benedire” l’intervento militare. Il Mali era una delle democrazie più stabili del continente fino al marzo 2012 quando il presidente Amadou Toumani Toure è stato deposto da un colpo di Stato militare. Nel caos successivo si sono inserite forze jihadiste che fanno riferimento ad al Qaeda che hanno preso il controllo del deserto del nord, una regione più grande della Francia, in cui hanno imposto la Sharia.