La Namibia vince il Grande Fratello

88

SUD AFRICA – Johannesburg. 27/08/2013. Dopo aver espresso il suo desiderio di essere la prima donna a vincere il Grande Fratello edizione africana, Dillish Matthews, concorrente della Namibia,  lo ha fatto dedicando la vittoria a tutte le donne in Africa.

La splendida concorrente della Namibia ha iniziato la sua corsa, etichettato da tutti i commentatori come una principessa viziata. Dillish, però, è rapidamente venuta fuori come una forte concorrente per il titolo, battendo tutti i compagni di Casa Africa. La namibiana ha fatto in modo di evitare polemiche inutili è si è tenuta in b ioni rapporti con tutti, mentre i suoi compagni hanno perso tempo nel gossip reciproco e si sono fatti la guerra l’un contro l’altro, su modelli tipici di altre edizioni del Grnade fratello che si conoscono bene. Le due donne entrate in finale, Dillish e Cleo, «hanno dimostrato a tutti al pubblico africano di che pasta siano fatte le donne del continente», si legge nel sito del big brother africano: «Le due bellezze sorpassato le loro controparti maschili, Elikem e Melvin». Non appena è stato annunciato il vincitore, la concorrente della Namibia è scoppiata in lacrime ; a lei vanno i 300mila dollari del montepremi. Dei possibili 15 voti africani, Dillish ne ha ottenuti 5, seguita da 4 per Cleo dallo Zambia, tre per Elikem dal Ghana, due per Melvin dalla Nigeria e uno per Beverly, anche dalla Nigeria. I cinque voti per Dillish provenivano sia dal suo paese che dall’Angola, dal Kenya, dalla Tanzania e dall’Uganda. Nata nella capitale della Namibia, Windhoek, Dillish, ha 22 anni ed è al terzo anno di Psicologia. Complessivamente eroso presenti a questa edizione 28 ragazzi provenienti da 14 paesi africani; i concorrenti hanno trascorso 91 giorni nella Big Brother House. Per partecipare a questa edizione panafricana dello show, iniziato nel 2003, occorreva essere maggiori di 21 anni, cittadini di una delle nazioni partecipanti, avere un passaporto valido. Inoltre, dovevano parlare bene l’inglese, aperti di mente, esperti del Grande fratello, e possedere qualità “politiche” come tolleranza, determinazione ed entusiasmo.