L’autostrada del Pamir in moto

161

REPUBBLICA CECA – Praga 23/06/2013 L’intenzione di due motociclisti provenienti dalla Repubblica Ceca, sembrerebbe essere quella di valicare le Montagne del Pamir, guidando attraverso il Kazakhstan, l’Uzbekistan e il Tajikistan.

Il sessantenne Jaroslav Holik, insieme a suo figlio Jan Holik, ha infatti pianificato una spedizione, soprannominata “L’autostrada del Pamir”; da effettuarsi su delle moto costruite nella piccola struttura JH Pento motorcycles, di sua proprietà.

Un viaggio di 13 mila km, iniziato ieri nella loro terra natia, attraverso la Polonia, l’Ukraina, la Russia il Kazakhstan, l’Uzbekistan e il Tajikistan; con oltre 500 km di enduro sopra i 4 mila metri di quota. Per l’occasione, lo spostamento verrà supportato dall’ambasciata della Repubblica Ceca a Tashkent, con la collaborazione dell’amministrazione della città di Zlin.

Jaroslav Holik, non è nuovo ad imprese di questo tipo, ha infatti già toccato il Circolo Polare Artico e le montagne del Caucaso con la sua moto. L’autostrada del Pamir, inaugurata ieri, dovrebbe tuttavia essere la più impervia di sempre, tenendo conto che, stando alla sua tabella di marcia, l’arrivo a Tashkent è previsto per il prossimo 5 luglio.