USA- Kuwait, 52 anni di solide relazioni

82

KUWAIT – Kuwait City. 14/09/13.  Terza visita ufficiale negli Stati Uniti per l’Emiro, Sheikh Sabah Al – Ahmad Al – Jaber Al-Sabahnegli che incontrerà il presidente Barack Obama per discutere questioni di interesse bilaterale.

Da quando l’Emiro è diventato sovrano del Kuwait nel 2009 numerosi gli accordi e le collaborazioni avviate tra Stati Uniti e il Paese del Golfo. Tra questi la possibilità per gli USA di utilizzare le basi in Kuwait per la guerra in Iraq. 

In più di una occasione l?emiro ha detto che gli Stati Uniti sono un «amico e un alleato», alleanza destinata a durare in materia di: guerra al terrorismo, la sicurezza regionale (mediorientale), la crisi in Medio Oriente.

D’altro canto gli Stati Uniti hanno perennemente elogiato le riforme intraprese dal Amir soprattutto quelle  economiche e politiche come la concessione di diritti politici alle donne

L’amicizia tra i due popoli si è saldata nel 2003 quando il Kuwait ha appoggiato l’intervento USA in Iraq, l’attuale Emiro all’epoca era Primo Ministro. 

I rapporti tra i due Paesi hanno vissuto quattro fasi importanti: a) anni sessanta e settanta ha visto entrambi i paesi che hanno rapporti di amicizia; b) anni ottanta avviata una partnership, in particolare quando le petroliere del Kuwait durante la guerra Iran-Iraq hanno issato le bandiere statunitensi;  c) La liberazione del Kuwait dall’invasione irachena, ha fortificato i legami tra gli Stati Uniti e il Kuwait; d) anni novanta con un patto strategico tra i due Paesi.

La quarta fase ha raggiunto il suo culmine nel 2004, quando gli Stati Uniti hanno classificato il Kuwait ufficialmente come un importante alleato al di fuori della NATO .

L’interesse degli Stati Uniti per l’area del Golfo Persico è nota ed è di vecchia data una delle sue manifestazioni è stato il riconoscimento politico del Kuwait il 22 settembre 1961, tre mesi dopo l’annuncio ufficiale dell’indipendenza del Kuwait .

Al riconoscimento è seguito una serie di colloqui che hanno dato vita a stabili relazioni tra i due Paesi. Da allora, Kuwait -USA hanno reprocicamente riconosciuto la non ingerenza negli affari interni dei Paesi e di dimorare completo di risoluzioni delle Nazioni Unite e dei protocolli .

I funzionari dei due paesi sono stati in visita ogni altro paese nel corso degli anni, come dimostra la visita del compianto Emiro del Kuwait HH Sheikh Sabah Al – Salem Al – Sabah negli Stati Uniti nel 1968, dove ha incontrato l’allora presidente degli Stati Uniti Lyndon Johnson con il quale ha discusso una serie di questioni , tra cui l’assistenza militare degli Stati Uniti al Kuwait , la stabilità nella regione del Golfo e il conflitto arabo-israeliano .

Inoltre, alla fine degli anni ’80 dello scorso secolo l’Emiro del Kuwait HH Sheikh Jaber Al- Ahmad Al – Jaber Al- Sabah ha visitato degli Stati Uniti durante l’invasione irachena del Kuwait e nel 1990, dove si è incontrato a Washington con l’ex presidente degli Stati Uniti George HW Bush con il quale ha discusso gli ultimi sviluppi la guerra per la liberazione del Kuwait .

SS il ritardo Sheikh Jaber rivisitato gli Stati Uniti nel febbraio 1996 in quel momento si è incontrato con l’allora presidente degli Stati Uniti Bill Clinton e quest’ultimo ha visitato il Kuwait nel 1994, quando lo sceicco Jaber, Emiro, gli ha conferito la più alta medaglia d’onore del Kuwait: Medaglia Mubarak al- Kabir .Nel 1991 c’è stata la liberazione del Kuwait. 

Kuwait e Stati Uniti godono di fiorente relazioni economiche e commerciali. Gli Stati Uniti sono uno dei principali partner commerciali del Kuwait, da cui importano 2,6 miliardi dollari di beni e servizi. Il Kuwait è il quinto più grande mercato per le merci statunitensi e prodotti nella regione del Medio Oriente stando ai registri federali statunitensi .

La dimensione del commercio bilaterale tra i due paesi può essere meglio visto nel settore dei prodotti petroliferi e petrolchimici in cui gli Stati Uniti è tra i primi importatori dal Kuwait di greggio che ha raggiunto $ 7,8 miliardi nel 2011.

Altra sinergia tra i due Paesi è stata siglata nel settore energetico per cui le imprese energetiche kuwaitiane hanno contratti congiunti con aziende statunitensi per cui tra le diverse imprese vi è scambio di tecnologie e know-how, soprattutto da parte USA nella gestione delle raffinerie di petrolio e delle industrie petrolchimiche.

I due paesi avevano firmato nel febbraio del 2004, il nuovo accordo commerciale e di quadro per gli investimenti (TIFA ) – un accordo che ha aperto, di fatto, la strada a negoziati bilaterali per raggiungere nel tempo un patto di libero scambio. Gli accordi TIFA riguardano un’ampia gamma di questioni relative al commercio e agli investimenti .

Temi di consultazione ed eventuale ulteriore cooperazione includono l’accesso ai mercati, il lavoro, l’ ambiente, la protezione e il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale . Questi argomenti sono discussi regolarmente dall’Ufficio del commercio Kuwait -USA e dal consiglio per gli investimenti.

Una ulteriore manifestazione di crescenti relazioni USA e Kuwaiti è la cooperazione in campo militare, dove l’hardware militare degli Stati Uniti è ben accetto dalle forze armate del Kuwait . Un numero crescente di militari kuwaitiani ricevono formazione tecnica in basi militari statunitensi, in particolare quelli che offrono formazione per la forza aerea.

Dal 1984 il Kuwait ha acquistato grandi quantità di hardware militare dagli Stati Uniti, dal 1990, quando gli Stati Uniti hanno portato una coalizione internazionale per liberare il Kuwait la tecnologia militare USA in Kuwait è diventata usuale. Dopo la liberazione del Kuwait il 26 febbraio 1991 questa cooperazione si è trasformata in un patto di sicurezza bilaterale.

Anche a livello culturale sono incrementati gli scambi tra i due Paesi, sono più di 3500 gli studenti kuwaitiani che si formano nelle università statunitensi. Inoltre gli ospedali degli Stati Uniti ricevono un numero crescente di pazienti kuwaitiani.