ISIS marcia su Kobani

42

KURDISTAN – Kobani. 17/09/14. Confermato da fonti locali, i combattenti di IS stanno avanzando rapidamente verso la città Kobanî, Kurdistan occidentale. Oggi IS ha preso il controllo della “collina Saifi” strategica posizione, dove c’erano le unità di base per proteggere le persone del Kurdistan.

La base aveva il compito di proteggere i membri del Democratic Union Party PYD , e i villaggi di ‘Iron Hill’ e ‘Khros’ e ‘Qomshee’ e ‘Zlkhk’ a sud Kobanî. Gli abitanti di questi villaggi, curdi, e i cittadini delle frazioni come ‘Dongz’ e ‘Cork’ sono state sfollati. Si registrano ancora scontri. Sul fronte orientale le unità curde si sono ritirate per proteggere il popolo YPG e i villaggi ‘granaio’ e ‘Gazzali’. Ma non si sa per quanto l’esercito possa resistere ai bombardamenti. D’altra parte, ancora battaglie hit-and-run si stanno svolgendo nella campagna a Kobanî ovest, alla periferia dei villaggi ‘Zark’ e ‘Dhakrman’.
La popolazione è terrorizzata perché temono che i villaggi sfollati vengano presi d’assalto da IS con conseguente massacro dei civili curdi. IS ha bombardato da lontano in prossimità prossimità di Kobani, rendendo più facile per IS interrompere la fornitura di energia elettrica poi ha attaccato con armi pesanti e cannoni, armi, si legge sui media curdi, mancano alle forze curde.