KENYA. Società turche e nipponiche gestiranno il trasporto pubblico di Nairobi

54

Nairobi Metropolitan Services, Nms, ha intrapreso un ambizioso progetto per automatizzare il sistema di trasporto nella capitale. Il piano, che prevede l’introduzione di un sistema di trasporto intelligente, vedrà l’introduzione della raccolta automatica delle tariffe, la gestione automatica dei veicoli, le informazioni ai passeggeri, la videosorveglianza a bordo e le soluzioni per i terminal degli autobus. Il direttore generale di Nms, il generale Mohamed Badi, ha detto che il sistema intende fornire soluzioni e soddisfare le esigenze del settore dei trasporti pubblici di Nairobi.

Come parte del progetto, Nms ha chiesto i servizi di Kentkart Group, un’azienda che si occupa di tecnologia dell’informazione per il trasporto pubblico, per aiutare nel rollout, riporta The East African.

KentKart Group, società di Istanbul, produce sistemi di trasporto intelligenti, hardware e software coerenti con le norme specifiche della città e internazionali che riguardano autobus, metro, ferrovie, funivie, parcheggi, biciclette e taxi: «Abbiamo discusso con KentKart Group sull’introduzione di un sistema di trasporto intelligente per migliorare la qualità dei servizi di transito all’interno della città e ridurre al minimo i costi di trasporto», ha detto Badi. Come componente del sistema di gestione del trasporto, il sistema automatizzato della raccolta dei prezzi vedrà i pendolari usare i pagamenti mobile come M-Pesa, carte di credito come MasterCard ed anche Explorer per pagare.

Il sistema di tracciamento del veicolo, d’altra parte, fornirà i rapporti statistici completi sulla violazione di itinerario, i chilometri totali quotidiani, la violazione di velocità , l’aderenza di programma, il grafico di durata di tempo o di velocità ed i rapporti di viaggio. Il nuovo sviluppo fa parte del progetto per la costruzione di capacità per la politica e l’amministrazione di funzionamento del bus nell’area metropolitana di Nairobi che è intrapresa dall’agenzia internazionale del Giappone, Jica. Il team di esperti della Jica ha presentato già il piano di lavoro sulla politica e sul progetto di gestione degli autobus.

Il generale Badi ha detto che il progetto triennale, che è stato lanciato nel marzo 2022, è orientato verso il miglioramento della qualità dei servizi di trasporto pubblico all’interno di Nairobi, in particolare per gli utenti della strada e gli operatori di autobus tra le parti interessate chiave del progetto.

La gestione automatica dei veicoli, le informazioni sui passeggeri, la videosorveglianza a bordo e le soluzioni per i terminali degli autobus saranno distribuite nei termini fuori città che sono in costruzione da Nms.

I sette terminali, che fanno parte del Nairobi Integrated Urban Development Master Plan e cercano di garantire un sistema di trasporto affidabile ed efficiente in città, includono il capolinea Fig Tree, il capolinea Muthurwa, Desai e Park Road, il capolinea Muthurwa-Ladhies, il capolinea Globe Roundabout, il capolinea Green Park e uno all’incrocio di Bunyala e Workshop Road.

Maddalena Ingrao