Astana, al via il pacchetto di leggi emigrazione

98

KAZAKHSTAN – Astana. 19/05/14. Nuove regole per favorire la migrazione in Kazakhstan. Il progetto nasce per migliorare la legislazione vigente in materia di migrazione e mira ad incoraggiare la migrazione in Kazakistan da sud verso le regioni settentrionali del paese. Fonte Commissione Migrazioni del Ministero del Lavoro e della Protezione Sociale della Popolazione, guidata da Salamat Amanbaev. Fonte kazakon.kz

Salamat Amanbaev in una dichiarazione alla stampa ha detto: «Nel settore della migrazione interna la normativa dovrebbe stimolare la migrazione del surplus di lavoro nelle regioni meridionali al nord attraverso il miglioramento della “ZCM 2020”, che fornisce un pacchetto sociale aggiuntivo, compresa l’assegnazione di alloggi e terreni, l’espansione del microcredito per i coloni».
Inoltre, egli ha osservato che saranno ampliate le opportunità educative per i giovani delle aree rurali provenienti dalle regioni meridionali attraverso l’introduzione di sussidi straordinari istruzione nelle università e scuole delle regioni settentrionali. 
In base al secondo pacchetto normativo in materia di migrazione sarà unificato e semplificato l’ingresso nella Repubblica del Kazakistan per kazaki etnici (ovvero i residenti in altre parti del mondo di origine kazaka).

Il riconoscimento dello status di etnia kazaka indipendentemente dalla regione di insediamento verrà assegnato, purché gli etnici kazaki, decidano di risiedervi in maniera primaria obbligatoria. I Kazaki etnici diversamente dai cittadini stranieri possono ottenere un permesso di residenza contattando la polizia di migrazione senza prova di solvibilità. Sarà ridotto il tempo per ottenere la cittadinanza RK fino an massimo di 1 anno, vale a dire che i cittadini di etnia kazaka possono ottenere la cittadinanza immediatamente. 

Il terzo pacchetto normativo in materia di migrazione, comporta la formazione di un mercato aperto nel Paese ai professionisti altamente qualificati. Questo avverà attraverso la semplificazione delle procedure che riguardano la loro assunzione. In primo luogo saranno favoriti in Kazakhstan gli stranieri con qualifiche di manager, ingegneri, scienziati, ricercatori e docenti. Inoltre attraverso l’introduzione di borse di studio presso le università leader nel paese da paesi vicini verranno coinvolti giovani di talento con possibilità di successiva assunzione. Il pacchetto normativo prevede una serie di meccanismi per la formazione di un mercato aperto di specialisti altamente qualificati anceh dal punto di vista delle imprese. In particolare, si propone di introdurre il principio della libera circolazione per le multinazionali che investono capitali nelle industrie manifatturiere, agricoltura e esplorazione. Ciò manterrà i requisiti per gli investitori stranieri per il reclutamento e la formazione di specialisti Kazakistan. I lavoratori stranieri avranno permessi di lavoro della durata di tre anni. Per analogia, l’esperienza di Singapore, Malesia, Regno Unito comprende l’introduzione di un sistema di borse di studio per la formazione degli studenti stranieri di talento nelle principali università del Kazakistan, con la possibilità di ulteriore occupazione.