Rapporti kazako-marocchini

63

KAZAKHSTAN – Astana, 14/12/2013. Il Kazakhstan ha espresso il proprio sostegno per l’iniziativa marocchina sull’autonomia per il Sahara, definendola «seria e credibile» per raggiungere una soluzione pacifica della questione del Sahara.

Durante la seconda tornata di consultazioni politiche svoltesi ad Astana, tra i ministeri degli Esteri dei due paesi, il Kazakhstan ha anche espresso il proprio sostegno agli sforzi del Segretario generale delle Nazioni Unite e del suo inviato personale per il Sahara per trovare una soluzione politica accettabile e condivisa per il Sahara. Secondo la dichiarazione congiunta rilasciata al termine della riunione, co-presieduta dal Segretario generale del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione, Nasser Bourita, e il Vice ministro degli Affari esteri del Kazakhstan, Kairat Saribai, entrambe le parti hanno espresso la disponibilità a incrementare la cooperazione bilaterale in campo politico, economico e culturale. Hanno inoltre concordato di aumentare gli scambi di visite a livello di ministri degli Esteri, funzionari di governo e delegazioni parlamentari, sottolineando l’importanza della partecipazione del Marocco al Congresso dei leader delle religioni tradizionali del mondo e la partecipazione di chierici kazaki a manifestazioni religiose in Marocco. I due funzionari hanno firmato un memorandum d’intesa tra l’Accademia del Regno del Marocco per gli Studi Diplomatici e l’omologa struttura kazaka, e hanno espresso la loro intenzione di firmare in un prossimo futuro, un accordo di esenzione dal visto per i titolari di passaporti diplomatici. Rabat e Astana inoltre hanno concordato di tenere la terza sessione di consultazioni politiche in Marocco.