Il canale di Suez avrà un concorrrente

32

KAZAKHSTAN – Astana. La ferrovia che collegherà Iran-Turkmenistan-Kazakistan entrerà in funzione entro sei mesi. A darne notizia il vicedirettore dell’azienda di costruzione e sviluppo delle infrastrutture di trasporto Company (CDITC) Seyed Masoud Nasr Azadani. Fonte IRNA News Agency.

 

«Durante un incontro con le autorità turkmene, è stato deciso che il progetto entrerà in funzione nei prossimi sei mesi», ha dichiarato il vicedirettore della CDITC.

L’Iran ha costruito la maggior parte del tratto ferroviario sul suo suolo. Adesso spetta ad  Ashgabat, in Turkmenistan accelerare. 

«Il Turkmenistan concluderà la parte della sua costruzione in 3 mesi» hanno fatto sapere da Ashgabat.

L’ingegnere capo della società di costruzione, Ataev ha fatto notare che l’Iran e il Turkmenistan potranno costruire un ponte sui confini ad Atrek entro issi mesi.

Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, il 15 febbraio che la ferrovia Kazakhstan – Turkmenistan – Iran sarà completato e messo in funzione a breve. Fonte  Tasnim News Agency ha riportato. Zarif ha fatto queste dichiarazioni in un incontro con il suo omologo turkmeno Rashid Meredov. La Ferrovia Iran- Turkmenistan – Kazakistan è una parte del corridoio di trasporto internazionale nord-sud. Secondo la FARS agency entro ottobre i turkmeno dovrebbero concludere la costruzione della ferrovia. 

Il presidente del Turkmenistan ha ordinato al suo vice per il trasporto e comunicazione degli affari che la sezione turkmeno della ferrovia deve essere completata entro ottobre 2014. Nel 2013 sono stati costruiti 180 chilometri di ferrovia ne mancherebbero dunque solo 90 per raggiungere il confine. È stato firmato un accordo intergovernativo sul progetto ” Nord-Sud” nel 2007 tra il Kazakistan, l’Iran e il Turkmenistan. Il volume previsto del traffico sul percorso, non saranno più di 10 milioni di tonnellate all’anno .

Il progetto aprirà l’accesso al Golfo Persico e l’Asia centrale per i paesi in Asia ed Europa. Appaiono anche le opportunità simili per il transito delle merci provenienti dai paesi del Sud-Est e in Asia meridionale, la costa dell’Oceano Indiano agli stati del Nord Europa orientale e attraverso l’Iran, Kazakhstan, Turkmenistan e Russia.

Questo percorso è molto più corto di quello che passa attraverso il Canale di Suez . La ferrovia avrà un ruolo enorme nelle zone desertiche di infrastrutture sociali nella regione del Caspio e il Territorio del Nord – dal confine con il Kazakistan a Bereket .