Blindati EAU per il Jubaland

81

JUBALAND – Kismayo 28/05/2015. L’Amministrazione ad interim del Jubaland (Somalia) ha ricevuto veicoli militari donati dagli Emirati Arabi Uniti, tra cui mezzi blindati RG-31.

Una serie di foto, pubblicate il 25 maggio dal periodico somalo Horseed mostrano circa una mezza dozzina di RG31 e una dozzina di Toyota Land Cruiser. I mezzi sono stati consegnati al presidente Ahmed Mohamed Madobe, che ha ricevuto i veicoli nella città portuale di Kismayo, capitale della amministrazione. Gli Emirati Arabi Uniti, attraverso un’ambasciata a Mogadiscio, mantengono legami con il Jubaland, e stanno cooperando per la ricostruzione delle forze armate somale, nel tentativo di riportare stabilità nel Paese del Corno d’Africa.
Nel 2014, le forze armate degli Emirati Arabi Uniti hanno donato veicoli e attrezzature per la sicurezza nazionale somala e le agenzie di intelligence hanno formato le forze speciali somale per missioni antiterrorismo, afferrma il quotidiano emiratino The National, che stima i costi del sostegno degli Emirati alla Somalia in centinaia di milioni di dollari. All’inizio di maggio, un centro di addestramento militare finanziato dagli Eau è stato aperto a Mogadiscio, che, secondo The National, mira a costruire una brigata per proteggere il paese.
Gli RG31 e le Toyota consegnate saranno utilizzate dalla polizia interinale del Jubaland; il governo federale ha recentemente firmato un accordo con l’Amministrazione ad interim del Jubaland e quella del sud-ovest, sull’istituzione di una polizia regionale nelle rispettive regioni, con la consulenza tecnica dell’Unione africana e delle Nazioni Unite per monitorare reclutamento, ammissione, formazione e impiego di 600 agenti per ogni regione.