#ISRAELHAMASWAR. Fallisce l’alleanza statunitense-britannica contro gli Houthi?

86

Gli Houthi hanno causato frustrazione e battuta d’arresto alla coalizione marittima internazionale guidata dall’America. Così titola Bloomberg in un articolo. 

L’agenzia Bloomberg ha ritenuto che la coalizione navale internazionale guidata da Washington nel Mar Rosso contro le forze di Sanaa non sia di alcuna utilità per proteggere le navi mercantili in mare e non è stata in grado di fermare gli attacchi.

Poiché l’America e i suoi alleati, guidati dalla Gran Bretagna, non sono stati in grado di fermare gli attacchi e le operazioni delle forze di Sana’a provenienti dallo Yemen contro le navi all’interno del cerchio di mira (israeliane, legate a Israele, americane e britanniche), nonostante le attrezzature costose che l’America ha assegnato alla missione navale.

Secondo l’analisi di Bloomberg, le più grandi compagnie di navigazione del mondo stanno ancora in gran parte evitando la rotta marittima del Mar Rosso verso Suez, che una volta, prima della crisi, trasportava il 15% del commercio globale.

Ciò indica che gli “Houthi” sono riusciti a contrastare gli eserciti più avanzati del mondo, secondo Bloomberg, che ha descritto questo come “l’ultima battuta d’arresto per gli sforzi di Washington di limitare l’espansione regionale” della guerra di Israele nella Striscia di Gaza iniziata il 7 ottobre scorso.

Bloomberg ritiene che questi attacchi yemeniti rappresentino un pericolo e una minaccia crescente per l’economia globale e che le navi che navigano attraverso lo stretto di Bab al-Mandeb siano diminuite di circa il 70% rispetto all’inizio di dicembre 2023, e anche il trasporto di container è diminuito di circa Il 90% e le navi cisterna per gas hanno quasi smesso di trasportare.

Navigare intorno all’Africa aggiunge circa due settimane al viaggio e, di conseguenza, il costo per inviare un container da Shanghai in Cina a Rotterdam nei Paesi Bassi è circa il doppio di quello dell’anno scorso.

Antonio Albanese e Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/