ISRAELE. Probabile accordo con Riyad per il normale sorvolo dei cieli

90

Secondo i media, le speranze di Israele di trovare un accordo con Riyadh sull’uso dello spazio aereo dell’Arabia Saudita per i voli commerciali stanno aumentando, in vista della visita del Presidente degli Stati Uniti Joe Biden in Medio Oriente la prossima settimana.

Israele sta attualmente cercando di stabilire voli diretti con il Giappone e cerca di utilizzare lo spazio aereo saudita per farlo, stando all’emittente israeliana Ynet, secondo cui, l’ambasciatore israeliano in Giappone è in trattative con la compagnia di bandiera El Al e con il ministro del Turismo israeliano per rendere operativi i voli.

Il mese scorso l’agenzia di stampa statunitense Bloomberg ha riferito che si stava discutendo di un accordo tra Riyadh e Tel Aviv sull’uso dello spazio aereo. Le compagnie aeree israeliane volano già sull’Arabia Saudita per i viaggi verso il Bahrein e gli Emirati Arabi Uniti, due Paesi del Golfo con cui Israele ha normalizzato le relazioni nel 2020. Tuttavia, l’Arabia Saudita limita tutti gli altri voli da e per Israele, con poche eccezioni, riporta The New Arab.

Il mese scorso, l’ex ministro degli Esteri israeliano Yair Lapid, oggi primo Ministro dal 1° luglio, aveva dichiarato alla stampa che i colloqui su un accordo per l’uso dello spazio aereo saudita «non sono privi di fondamento», come riporta Bloomberg.

I presunti colloqui arrivano mentre si avvicina il viaggio di Biden, che comprenderà visite in Israele e in Arabia Saudita. I funzionari israeliani hanno dichiarato di sperare che il viaggio del presidente statunitense possa portare a un miglioramento delle relazioni israelo-saudite. L’Arabia Saudita ha finora resistito alla normalizzazione dei legami con Israele, sebbene esistano relazioni informali.

Attualmente si ritiene che gli Stati Uniti stiano mediando un accordo tra i due Paesi che potrebbe essere un precursore della piena normalizzazione delle relazioni tra i due Paesi. Riyad ha sempre sostenuto che prima della normalizzazione, va risolta la questione palestinese.

Maddalena Ingroia