Israele punta sulla Cyber War

60

ISRAELE – Gerusalemme 13/7/13. L’11 luglio, il Capo di Stato Maggiore israeliano, tenente generale Benny Gantz, ha pubblicato il piano per un lifting all’Idf.

Ciò che emerge da questo piano è che Israele intende tagliare una percentuale considerevole delle sue forze di terra, centinaia di carri armati, decine di aerei da combattimento. recita a lMonitor. Israele è giunto alla conclusione che le probabilità di scontro diretto contro grandi eserciti nel futuro sono quasi pari a zero.  Fino a due anni fa, la Siria era uno stato-nazione stabile con un grande esercito regolare. Oggi quella Siria non c’è più. L’Egitto era uno stato-nazione stabile con un enorme e moderno esercito, ben addestrato e dotato dei sistemi d’arma occidentali di avanguardia. Le forze armate ci sono ancora, ma è il paese sta franando. L’Egitto di oggi è il grande «malato del Nilo». La crisi finanziaria attanaglia gli stati del Golfo, il Libano è lacerato, la Giordania sta vacillando. Le minacce convenzionali contro Israele sembrano scomparse. Al loro posto, altre minacce. Con la Primavera Araba il vecchio ordine dell’area è andato, sono però emersi nuovi rischi  Le modifiche proposte per l’Idf sono storiche, drammatiche e difficile da digerire per gli israeliani ma dettate dalle nuove circostanze. 

Oggi, la divisione più grande, più costoso e più importante delle Idf è l’Unità 8200, meglio conosciuto come 8-200: grande unità di intelligence. Le menti più brillanti, più febbrili e creative dei giovani israeliani, sono responsabili dell’intyelligence per l’Idf. I “nuovi eroi” dell’Idf sono, per al Monitor,  tecnici, hacker, web e geek nei corridoi dell’intelligence israeliana. Israele è un leader dell’alta tecnologia, e la 8200 e le unità simili nello Shin Bet e nel Mossad sono il posto dove crescono i futuri imprenditori del Paese. Poco tempo, quando i caccia F-35 Stealth sono consegnati ai militari di Israele, in cambio del quale saranno smantellate caccia veterano, l’IAF diventerà più piccolo ancora più intelligente allo stesso tempo. Oggi, la forza aerea costituita da centinaia di aerei. Nel giro di pochi anni, decine di aerei saranno prese fuori il suo complemento. I futuri campi di battaglia saranno quelli della robotica, quello tecnologico, sulla base di intelligence accurata. 

In questo senso, Israele è anni luce avanti rispetto ai suoi nemici.