Il gas d’Israele

70

ISRAELE – Gerusalemme 26/02/2016. Il ministro dell’Energia Yuval Steinitz ha presentato i nuovi dati energetici delle riserve di gas naturale stimate nei giacimenti offshore di Israele.

Secondo quanto riporta Jni.media, si tratta diana capacità tre volte più grande rispetto alle precedenti stime: 2.100 miliardi di metri cubi (Bcm), rispetto alla stima iniziale di 680 Bcm iniziale prevista.
Il ministero dell’Energia ha basato la sua nuova stima su un nuovo studio della francese Beicip Franlab. Lo studio ha scoperto quattro strati sotterranei addizionali sul fondo del mare intorno ai campi di Israele che possono potenzialmente contenere gas e anche petrolio. Secondo Ynet, ci potrebbe essere la possibilità che tra il 50% e il 100% dei nuovi depositi stimati potrebbero essere esportato.