Isole di Khazar: la “Venezia” del Mar Caspio

192

AZERBIJAN. Le isole di Khazar in Azerbaijan, conosciute anche come Isole del Mar Caspio, rappresentano l’avanguardia nel mondo dell’edilizia e dell’urbanistica perché sono state create artificialmente per poter far sorgere una città ospitante 1 milione di abitanti definita a “misura d’uomo” capace di combinare la vita dei cittadini unendo l’aspetto economico con quello socio-culturale.

Le isole Khazar, conosciute anche come Isole del Mar Caspio, sono delle isole artificiali poste a 25 chilometri a sud di Baku che si estendono per 3 mila ettari circa all’interno del mare. La compagnia Avesta è responsabile dello sviluppo delle isole ed ha programmato la costruzione di un’area cittadina che possa ospitare un milione di residenti e che possa contenere 150 scuole, 50 ospedali, numerosi parchi, centri commerciali, università, un tracciato di Formula 1 e la Torre dell’Azerbaijan, un edificio che al termine della sua edificazione dovrebbe essere il più alto del mondo. La torre dal costo di 2 milioni di dollari dovrà divenire la pietra miliare delle isole di Khazar ed insieme alle altre strutture che verranno costruite dovrà avere la capacità di sopportare terremoti di magnitudo 9.0; la città potrà contare su 150 ponti ed un aeroporto municipale che permetterà il collegamento tra le isole e la terra ferma.

Il presidente del gruppo Avesta Ibrahimov Ibrahim ha riferito circa l’interesse di investitori cinesi, turchi, arabi e statunitensi nel progetto che, nel suo ideale, dovrebbe permettere la costruzione di una “nuova Venezia” entro il periodo compreso dal 2020 al 2025 (vedi Il Canada investe nelle isole di Khazar in Azerbaijan)
La “nuova Venezia” del Mar Caspio grazie alla sua posizione sul Mar Caspio potrà divenire un polo di attrazione commerciale e turistico che si svilupperà evitando problemi legati alle emissioni industriali, al traffico cittadino, ai problemi legati al parcheggio a tal punto che i propri creatori l’hanno definita la “città perfetta” a portata di mano di ogni cittadino che potrà girarla sfruttando i servizi pubblici evitando quindi l’utilizzo dell’automobile.
La sicurezza di tale progetto dal punto di vista geografico ed ambientale è data dal fatto che la città sarà costruita nella penisola di Absheron, area dell’Azerbaijan al sicuro da eventuale terremoti, e verrà dotata di un sistema di protezione dalle onde e dalle maree per evitare possibili allagamenti (come accade attualmente a Venezia in Italia).

Il gruppo Avesta sta promuovendo le isole Khazar come centro importante dal punto di vista commerciale grazie al ruolo emergente che sta svolgendo lo stato azero nel mercato mondiale energetico e grazie alla localizzazione sul Mar Caspio, area che funge da collegamento tra l’Europa e l’Asia caratterizzata da risorse naturali ed energetiche.

Sono due le tipologie di abitazioni che è possibile acquistare all’interno del complesso cittadino tutte definite “Smart Home” perché gestibili attraverso i sistemi tecnologici migliori che permetteranno il controllo dell’abitazione attraverso una opportuna dashboard:

  1. 1. Appartamento: i palazzi della città avranno la capacità di raggiungere tra i 18 ed i 25 piani di altezza in modo da permettere ad ognuno di beneficiare della luce solare, ritenuta da molti studiosi fondamentale per il benessere ed il buon umore delle persone. Gli appartamenti “deluxe” si affacciano sul Mar Caspio, saranno arredati seguendo i canoni del design moderno e saranno forniti di apposito terrazzo .  
  2. 2. Villa: il complesso prevede due isole separate dal resto della città dove verrà edificata un’area residenziale con ville private che seguiranno i dettami del Feng Shui, disciplina orientale basata sulla disposizione di abitazioni e mobili per migliorare la vita dell’individuo.

La città verrà dotata di opportune strutture per il benessere dei cittadini e per il tempo libero; agli ospedali, centri medici per le cure e la riabilitazioni, università e centri di studio, impianti sportivi si uniranno una sala per i concerti che verrà equipaggiata delle tecnologie migliori per favorire una performance ottimale degli artisti, un ippodromo, una pista da corsa per automobili da rally, cinema ed uno Yatch Club.

Il Gruppo Avesta

Il gruppo è stato fondato nel 1996 e si è specializzato nella costruzione di infrastrutture civili ed industriali, hotel, centri commerciali e strutture industriali. Affermatosi nell’edilizia residenziale e civile, il gruppo Avesta è impegnato in Azerbaijan, Russia, Turchia, Polonia, Repubblica Ceca, Cina, Corea ed Emirati Arabi Uniti.
Essendo uno dei gruppi leader in Azerbaijan, Avesta si è impegnato nello sviluppo del settore edilizio nazionale e di quello non petrolifero e nella promozione dell’economia azera.
Il gruppo Avesta 

Il progetto di costruzione delle isole Khazar prevede un costo pari a 100 miliardi di dollari e vanterà l’Azerbaijan Tower, l’edificio più alto al mondo.