ISIS conquista la terza raffineria irachena

45

IRAQ – Baghdad. 24/06/14. In Iraq, i militanti sunniti del gruppo dello “Stato Islamico dell’Iraq e del Levante” hanno preso il controllo della terza più grande raffineria del paese, si trova nella città di Baiji, a nord di Baghdad, fonte bbc.

I militanti da 10 giorni stanno combattendo per raggiungere e conquistar epa raffineria. Gli estremisti sostengono che terranno la gestione degli impianti insieme ai residenti locali mentre continuano ad avanzare verso Baghdad. La raffineria dovrebbe fornire energia ai ribelli territori occupati. Sotto il controllo di militanti sunniti rimangono una serie di insediamenti, tra cui la seconda città più grande dopo Baghdad, Mosul. Secondo il segretario di Stato americano John Kerry, che ha incontrato il primo ministro Nouri al-Maliki e i membri dei religiosi sciiti e sunniti, i militanti sunniti in Iraq minacciano l’esistenza del governo e «i prossimi giorni saranno decisivi». Gli Stati Uniti hanno detto che invieranno in Iraq 300 consiglieri militari per combattere i militanti. Il leader spirituale della repubblica, l’Ayatollah Khamenei ha detto che apprezza il desiderio di intervento degli Stati Uniti per stabilire l’egemonia in Iraq. La situazione instabile in Iraq e la minaccia della conquista dei pozzi petroliferi hanno portato al rialzo del  prezzo del petrolio, saliti in un paio di giorni al 4%.